News

Sabato tutti gli occhi saranno puntati sulla BOclassic Alto Adige Nightrun

19.05.2021

L’amato circuito podistico Top7 proseguirà con la seconda tappa nelle prime ore della serata di sabato, 22 maggio. Allora, nel centro storico di Bolzano la BOclassic Alto Adige andrà in scena per la prima volta in notturna. L’appuntamento con le podiste e i podisti amatoriali inoltre si svolgerà cinque mesi in ritardo rispetto al solito. La prima partenza avverrà alle ore 19, con le atlete e gli atleti delle categorie giovanili (U16, U18) che percorreranno per due volte il percorso ad anello lungo 1,25 chilometri. 

 

 

Dopo le categorie giovanili, a partire dalle ore 19.20 le cose si faranno serie per il primo blocco di partenti della categoria assoluta. Le atlete e gli atleti dovranno percorrere per quattro volte il percorso di 1,25 chilometri che da piazza Walther si dipanerà su via Argentieri, piazza Erbe, i Portici, passerà per piazza Municipio e proseguirà su via Grappoli, via Laurin e viale Stazione per tornare al punto di partenza. Alle ore 20 sarà la volta del secondo blocco di partecipanti. 

 

Tutta la gara, che sarà commentata come da tradizione dall’ex sindaco di Bolzano Luigi Spagnolli e dall’attuale vice-sindaco Luis Walcher, si svolgerà osservando rigide misure di sicurezza. Nella zona della partenza e del traguardo, per esempio, si farà attenzione a far rispettare le distanze minime di sicurezza. Inoltre nei primi 500 metri di percorso sarà obbligatorio indossare una mascherina. “Per poter partecipare alla nostra gara bisogna avere il cosiddetto Green Pass, o Corona Pass Alto Adige. Chi può dimostrare di essere stato testato, vaccinato o guarito, può prendere parte alla BOclassic Alto Adige. Esiste inoltre la possibilità di sottoporsi direttamente sul posto a un test antigenico rapido”, affermano gli organizzatori del Läufer Club Bozen Raiffeisen. 

 

 

A Bolzano Hannes Perkmann risponderà a Michael Hofer?

 

Alla BOclassic Alto Adige Nightrun si sono iscritti alcuni campioni altoatesini. Sarà della partita Michael Hofer dell’ASV Deutschnofen, che ha vinto la Half Marathon Merano-Lagundo e che è quindi in testa alla classifica generale del circuito podistico Top7. Il sarentinese Hannes Perkmann, che a Merano è arrivato secondo alla sua prima esperienza nella mezza maratona, questa volta cercherà di tagliare il traguardo prima di Hofer. Anche il triatleta di punta Matthias Steinwandter, che a Merano si è aggiudicato la Fitness Run di 12,5 km, a Bolzano sarà in lizza per un risultato importante.

 

In campo femminile la gara nel capoluogo altoatesino potrebbe dare vita a una sfida generazionale. Alle esperte Petra Pircher (ASC Laas) e Christina Teissl (ASD Südtirol Team Club) potrebbero contrapporsi le giovani Francesca Tonin (Calcestruzzi Corradini Excel) e Lara Vorhauser (ASV Sterzing Volksbank). Delle sfide avvincenti alla BOclassic Alto Adige sono quindi assicurate.

 

Gli indecisi hanno ancora la possibilità di partecipare alla BOclassic Alto Adige Nightrun. Entro venerdì mattina si possono iscrivere al tradizionale evento podistico sul sito web ufficiale della manifestazione www.boclassic.it

 

 

Circuito podistico Top7 2021 – gli appuntamenti

Sabato 22 maggio: BOclassic Alto Adige Nightrun (Bolzano)

Sabato 17 luglio: Giro del Lago di Resia (Resia)

Sabato 28 agosto: Corsa sudtirolese delle patate (Brunico) 

Domenica 26 settembre: Soltn-Maratonina di montagna (San Genesio)

Sabato 23 ottobre: AgeFactor-Run (Bronzolo)

 

Foto: Mosna

La BOclassic Alto Adige si svolgerà in notturna il 22 maggio

11.05.2021

In Alto Adige per diversi mesi non si sono svolte manifestazioni podistiche per i motivi che tutti conoscono. In compenso ora – con le infezioni in calo e i tassi di vaccinazione in aumento – si susseguono l’un l’altra. A sole tre settimane dall’avvio della serie podistica Top7 con la Half Marathon Merano-Lagundo, infatti, l’amato circuito prosegue con la BOclassic Alto Adige Nightrun. 

 

 

Normalmente il centro storico di Bolzano “appartiene” alle podiste e ai podisti nel pomeriggio di San Silvestro, in occasione della BOclassic Alto Adige. Il 31 dicembre 2020 non era stato possibile riunirsi in gruppi a causa del coronavirus, così a fine anno avevano avuto luogo soltanto le gare élite. Ma, a differenza del solito, non si erano svolte in centro: presso il Centro guida sicura Safety Park quattro mesi e mezzo fa alcuni atleti tra i migliori mezzofondisti e le migliori mezzofondiste al mondo erano stati impegnati in una sfida avvincente, che la RAI aveva trasmesso in diretta televisiva in tutta Italia.

 

La corsa amatoriale, la cosiddetta gara amatoriale BOclassic Ladurner e le gare giovanili del trofeo giovanile BOclassic Raiffeisen, invece, erano state rinviate e si svolgeranno sabato 22 maggio. A partire dalle ore 19 le atlete e gli atleti delle categorie ammesse al momento (under 16, under 18 e assoluti) affronteranno i 1,25 chilometri del noto percorso ad anello nel centro storico di Bolzano, che prenderà il via in Piazza Walther e tornerà al punto di partenza passando per via Argentieri, piazza Erbe, i Portici, piazza Municipio, via Grappoli, via Laurin e viale Stazione. I giovani delle categorie under 16 e under 18 completeranno due giri del percorso, tutti gli altri quattro giri. 

 

 

Grandi misure di sicurezza

 

“La BOclassic Alto Adige Nightrun si svolgerà nel rispetto di rigide misure di sicurezza. Tutti i partecipanti dovranno sottoporsi a un test Covid-19 prima della gara e potranno partecipare solo se il loro risultato sarà negativo. Nella zona della partenza e del traguardo ci assicureremo che siano mantenute le distanze di sicurezza. Nei primi 500 metri, inoltre, sarà obbligatorio indossare una mascherina. A questo proposito ci siamo confrontati con i nostri colleghi della Half Marathon Merano-Lagundo, che di recente hanno organizzato il loro evento senza alcun problema”, spiega Andreas Widmann, presidente dell’associazione organizzatrice Läufer Club Bozen Raiffeisen. 

 

Dei 300 pettorali disponibili il 75 percento è stato già assegnato a una settimana e mezza dall’evento, tutti gli interessati devono quindi affrettarsi e iscriversi sul sito ufficiale della manifestazione www.boclassic.it. La BOclassic Alto Adige Nightrun è la seconda tappa del circuito podistico Top7. Dopo l’esordio stagionale a Merano, i vincitori della tappa meranese, Michael Hofer (ASV Deutschnofen) e Arianna Lutteri (ASD Team KM Sport), sono in testa alla classifica generale. 

 

Gli organizzatori del Läufer Club Bozen Raiffeisen sperano che la separazione tra élite e amatori, resa necessaria dalle circostanze a San Silvestro 2020, resti un’eccezione: “Siamo fiduciosi che a fine 2021 potremo organizzare la nostra BOclassic Alto Adige in condizioni ‘normali’. Ora, però, ci dobbiamo concentrare sulla Nightrun, che vogliamo realizzare in modo sicuro e senza problemi”, conclude Widmann. 

 

 

 

Circuito podistico Top7 2021 – gli appuntamenti

Sabato 22 maggio: BOclassic Alto Adige Nightrun (Bolzano)

Sabato 17 luglio: Giro del Lago di Resia (Resia)

Sabato 28 agosto: Corsa sudtirolese delle patate (Brunico) 

Domenica 26 settembre: Soltn-Maratonina di montagna (San Genesio)

Sabato 23 ottobre: AgeFactor-Run (Bronzolo)

L’Under Armour Mezza Maratona del Lago di Caldaro tornerà a svolgersi nel marzo 2022

06.05.2021

La serie podistica Top7 è iniziata ufficialmente domenica scorsa con la Half Marathon Merano-Lagundo. Già in marzo si sarebbe dovuta svolgere un'altra classica primaverile, l’Under Armour Mezza Maratona del Lago di Caldaro, che però è rimasta vittima della pandemia di coronavirus per la seconda volta. Gli organizzatori capitanati da Patrick Olivetto hanno comunicato la nuova data della manifestazione. La 15a edizione dovrebbe svolgersi domenica 27 marzo 2022.

 

 

In realtà anche quest’anno era tutto pronto per la tradizionale mezza maratona attorno al lago balneabile più caldo di tutto l’arco alpino. Ma a meno di due settimane dalla partenza (21 marzo) la Giunta provinciale altoatesina ha messo il veto per motivi di sicurezza. Allora in Alto Adige era in vigore un severo lockdown, i numeri dei contagi inoltre erano troppo alti. Così l’Under Armour Mezza Maratona del Lago di Caldaro non si è potuta svolgere per la seconda volta di fila, dopo che l’edizione 2020 dell’amata manifestazione podistica era stata tra i primi eventi sportivi annullati in Alto Adige all’inizio della pandemia di coronavirus.  

 

L’associazione Südtiroler Laufverein, organizzatrice dell’Under Armour Mezza Maratona del Lago di Caldaro, non si lascia turbare dai due annullamenti per i quali non ha colpa. Il capo del comitato organizzatore Patrick Olivetto, le numerose volontarie e i tanti volontari stanno già lavorando con energia alla quindicesima edizione, che si svolgerà domenica 27 marzo 2022. “In un primo momento dopo la seconda cancellazione eravamo rimasti scioccati, sebbene ancora oggi possiamo comprendere la decisione, inevitabile, presa allora dalla Giunta provinciale. Adesso abbiamo tempo sufficiente per mettere in piedi un evento organizzato alla perfezione per il 15° anniversario. Nel nostro team sono tutti molto motivati. Naturalmente speriamo che il prossimo anno l’Under Armour Mezza Maratona del Lago di Caldaro si possa svolgere in condizioni ‘normali’- se la pandemia sarà passata del tutto”, afferma Patrick Olivetto.  

 

La stagione podistica 2021, invece, si è aperta, con successo e nel rispetto di rigide misure di sicurezza, domenica a Merano, dove si è svolta la mezza maratona. Tra poco più di due settimane si svolgerà la prossima gara della serie Top7. Si tratta della BOclassic Alto Adige Nightrun, che andrà in scena sabato 22 maggio, vigilia di Pentecoste, come evento serale.

 

 

Circuito podistico Top7 2021 – gli appuntamenti

Sabato 22 maggio: BOclassic Alto Adige Nightrun (Bolzano)

Sabato 17 luglio: Giro del Lago di Resia (Resia)

Sabato 28 agosto: Corsa sudtirolese delle patate (Brunico) 

Domenica 26 settembre: Soltn-Maratonina di montagna (San Genesio)

Sabato 23 ottobre: AgeFactor-Run (Bronzolo)

Hofer e Lutteri vincono la 27a Half Marathon Merano-Lagundo

02.05.2021

In Alto Adige la stagione podistica 2021 è iniziata ufficialmente domenica mattina. 300 partecipanti, rispettando rigide disposizioni di sicurezza, hanno preso parte al grande classico primaverile della Half Marathon Merano-Lagundo. Sul percorso lungo 21,097 chilometri si sono affermati Michael Hofer di Nova Ponente e Arianna Lutteri, trentina di nascita. Per entrambi si è trattato del primo trionfo nella città sul Passirio. 

 

 

Alla partenza a Merano, in una giornata con condizioni ottimali per correre, erano presenti pochissimi partecipanti stranieri, così come è stato limitatissimo anche il numero di podiste e podisti provenienti dalle regioni italiane confinanti. In compenso tutti gli assi altoatesini sono stati della partita, come per esempio Hannes Rungger, Markus Ploner, Hannes Perkmann, Daniel Pattis, Peter Lanziner e Michael Hofer. Dopo il via nei pressi del Kurhaus, sono stati questi atleti di punta a dettare il ritmo della Half Marathon Merano-Lagundo. Dopo 9 chilometri Perkmann si era portato in testa davanti a Ploner e Hofer. 

 

Quando dopo 17,5 chilometri gli atleti hanno iniziato a salire verso Lagundo per la seconda volta, Michael Hofer ha sferrato l’attacco decisivo. Nel successivo tratto pianeggiante il venticinquenne di Nova Ponente ha aumentato il vantaggio e si è affermato in 1h07’28”, stabilendo il suo nuovo record personale. Il suo tempo è stato il migliore degli ultimi dieci anni a Merano. Il sarentinese Hannes Perkmann, alla sua prima mezza maratona, si è classificato secondo con 32 secondi di ritardo. Ploner, che aveva vinto nel 2018, ha concluso la gara in terza posizione. Il vipitenese per nascita e bolzanino d’adozione ha corso in 1h08’12”.

 

 

Lutteri in testa dall’inizio alla fine

 

In campo femminile sul traguardo di Merano ha trionfato Arianna Lutteri, in testa dall’inizio alla fine della gara. L’atleta di Avio, che da cinque anni vive a Verona, ha vinto la Half Marathon Merano-Lagundo in 1h23’27”, stabilendo un nuovo record personale. Lutteri ha battuto Claudia Andrighettoni dell’associazione sportiva trentina US Quercia Trentingrana, arrivata seconda (1h26’08”). L’elvetica Nicole Dürst, seconda due anni fa, sì è classificata terza nella 27a edizione del tradizionale evento meranese (1h27’09”). La migliore tra le altoatesine è stata Christine Griessmair, che con il suo tempo di 1h27’59” si è classificata quarta, a un soffio dal podio. 

 

Ai partecipanti alla manifestazione meranese è stata proposta anche una distanza più breve. Sui 12,5 chilometri della Fitness Run in campo maschile si è affermato l’asso del triathlon Matthias Steinwandter (ASV Sterzing Volksbank). Tagliando il traguardo in 41’14” minuti, ha battuto Samuel Demetz dell’organizzatore Sportclub Meran e di Alex Rodigari (US Carisolo), che hanno completato il podio.

 

In campo femminile si è aggiudicata la vittoria Martina Falchetti con un tempo di 51’59” minuti. La sua compagna di squadra dello Sportclub Meran Veronika Hölzl si è classificata seconda, mentre Francesca Rovelli ha potuto festeggiare un terzo posto. La serie Top7, che si è aperto con la Half Marathon Merano-Lagundo, proseguirà tra tre settimane. Sabato 22 maggio a Bolzano si terrà la gara amatoriale BOclassic Nightrun, che sarà un evento serale.

 

 

 

Dichiarazioni post-gara: 

 

Michael Hofer (vincitore mezza maratona): “Non si può iniziare meglio la stagione. Specialmente se ci si afferma contro avversari così forti. Abbiamo aspettato così a lungo di poter tornare a correre delle gare. Adesso, finalmente, è arrivato il momento. Faccio tantissimi complimenti agli organizzatori che hanno organizzato la gara in modo perfetto e in assoluta sicurezza. La mezza maratona è la mia distanza e quest’anno voglio competere per la vittoria anche nelle altre gare della serie Top7.” 

 

Arianna Lutteri (vincitrice mezza maratona): “Non riesco ancora a credere di aver vinto qui. Merano è una città così bella, dove vengo spesso e volentieri anche per trascorrere le vacanze. Però oggi è stata la prima volta che ho disputato questa mezza maratona. Il percorso è molto veloce e vario. Oggi ho corso in meno di 1h25’, a medio termine mi piacerebbe concludere anche una maratona restando sotto le tre ore.”

 

Martin Sanin (capo comitato organizzatore Half Marathon Merano-Lagundo): “Il nostro evento è stato un progetto pilota su cui si potranno orientare gli organizzatori delle prossime manifestazioni. Naturalmente ci sarebbe piaciuto poter ammettere più partecipanti, ma siamo felicissimi che tutto si sia svolto senza intoppi. Penso che a Merano si sia visto che è possibile svolgere degli eventi sportivi se ci si attiene a determinate regole. Attuare le direttive ricevute è stata una grande sfida. Come per esempio i test a cui si sono dovuti sottoporre i partecipanti, i volontari e i giornalisti. Ma tutto sommato è stato un evento ben riuscito.”

 

 

27a Half Marathon Merano-Lagundo, tutte le classifiche: https://tds.sport/it/race/11934

 

Mezza maratona maschile

1. Michael Hofer ITA/ASV Deutschnofen 1h07’28”

2. Hannes Perkmann ITA/ASC LF Sarntal Raiffeisen 1h08’00”

3. Markus Ploner ITA/ASV Sterzing Volksbank 1h08’12”

4. Daniel Pattis ITA/ASD Südtirol Team Club 1h09’40”

5. Hannes Rungger ITA/Sportler Team 1h10’05”

 

Mezza maratona femminile

1. Arianna Lutteri ITA/ASD Team KM Sport 1h23’27”

2. Claudia Andrighettoni ITA/US Quercia Trentingrana 1h26’08”

3. Nicole Dürst SUI/LG Benken - STS Running Team 1h27’09”

4. Christine Griessmair ITA 1h27’59”

5. Petra Pircher ITA/ASC Laas Raiffeisen 1h29’402”

 

Fitness Run (12,5 km) maschile

1. Matthias Steinwandter ITA/ASV Sterzing Volksbank 41’14

2. Samuel Demetz ITA/Sportclub Meran 43’27”

3. Alex Rodigari ITA/US Carisolo 43’50”

4. Alessio Loner ITA/Atletica Valle di Cembra 45’12”

5. Adriano Pinamonti ITA/Atl. Valli di Non e Sole 46’39”

 

Fitness Run (12,5 km) femminile

1. Martina Falchetti ITA/Sportclub Meran 51’49”

2. Veronika Hölzl ITA/Sportclub Meran 54’48”

3. Francesca Rovelli ITA 57’28”

4. Elvira Mujadzic ITA/US Dolomitica ASD 1h00’15”

5. Edith Gasser ITA/Sportclub Meran 1h00’26”

 

 

 

Half Marathon Merano-Lagundo, tutti i vincitori

1994: Simon Lopuyet KEN/1h02’35” – Simona Staicu HUN/1h13’05”

1995: Barnaba Korir KEN/1h04’25” – Simona Staicu HUN/1h15’59”

1996: Abel Gisemba KEN/1h02’12” – Martina Ivanova RUS/1h14’32”

1997: Elija Lagat KEN/1h03’21” – Irina Yagodina RUS/1h13’48”

1998: Christopher Cheboiboch KEN/1h02’22” – Margareth Okayo KEN/1h12’34”

1999: Joseph Waweru KEN/1h02’01” – Ludmila Petrova RUS 1h16’36”

2000: Michael Kite KEN/1h01’42” – Margaret Altundonyang KEN 1h12’56”

2001: Anthony Korir KEN/1h04’10” – Agnes Jakab HUN/1h16’43”

2002: Paul Kanda KEN/1h00’55” – Maria Cocchetti ITA/1h14’25”

2003: Philip Manym KEN/1h01’14” – Rita Jeptoo KEN/1h11’30”

2004: Elijah Nyabuti KEN/1h02’45” – Deborah Mengich KEN/1h13’12”

2005: David Kipruto KEN/1h03’02” – Jane Ekimat KEN/1h12’55”

2006: Elijah Nyabuti KEN/1h03’15” – Sylvia Kibet KEN/1h13’46”

2007: Elijah Nyabuti KEN/1h03’20” – Petra Kaminkova CZE/1h15’14”

2008: Jackson Kirwa KEN/1h01’31” – Beatrice Jepchumba KEN/1h13’37”

2009: Collins Tanuik KEN/1h01’28” – Helah Kiprop KEN/1h12’42”

2010: Toroitsch Martin Kitiyo UGA/1h02’54” – Zakia Mohamed Mrisho TZA/1h11’23”

2011: Edwin Kipyego KEN/1h04’11” – Soumiya Labani MAR/1h13’51”

2012: Hannes Rungger ITA/1h08’23” – Soumiya Labani MAR/1h15’22”

2013: Hannes Rungger ITA/1h09’19” – Kathrin Hanspeter ITA/1h22’58”

2014: Hannes Rungger ITA/1h09’11” – Kathrin Hanspeter ITA/1h16’35”

2015: Jbari Khalid ITA/1h11’13” – Kathrin Hanspeter ITA/1h18’51”

2016: Massimo Leonardi ITA/1h10’40” – Sabine Fischer SUI/1h20’25”

2017: Jbari Khalid ITA/1h09’09” – Sabine Fischer SUI/1h18’07”

2018: Markus Ploner ITA/1h09’36” – Sabine Fischer SUI/1h19’57”

2019: Ousman Jaiteh GMB/1h08’58” – Andrea Weber AUT/1h24’16”

2020: im Zuge der Covid-19-Pandemie abgesagt /annullata a causa della pandemia Covid-19

2021: Michael Hofer ITA/1h07‘28” – Arianna Lutteri ITA/1h23’27”

 

 

Circuito podistico Top7 2021 – gli appuntament

Raggiunto il numero massimo di partecipanti: in 300 alla Half Marathon Merano-Lagundo del 2 maggio

22.04.2021

Bolzano – Il podismo altoatesino è in fibrillazione: la 27a edizione della tradizionale mezza maratona nella città sul Passirio si svolgerà domenica 2 maggio, come da programma, e darà il via alla serie podistica Top7. 300 atlete e atleti affronteranno i 21,0975 chilometri della mezza maratona o i 12,5 km della Fitness Run. A dieci giorni dalla partenza che avverrà alle ore 9.30 davanti al Kurhaus, il limite massimo di partecipanti è stato raggiunto da tempo. 

 

Dopo un anno in cui quasi nessun evento podistico ha avuto luogo a causa della pandemia di coronavirus, la voglia di muoversi all’aria aperta è grande, enorme se confrontata con quella di atleti e atlete di altri sport. Martin Sanin, il capo del comitato organizzatore della Half Marathon Merano-Lagundo, probabilmente avrebbe potuto vendere migliaia di pettorali, se ci fossero state le condizioni per farlo. Ma la pandemia di coronavirus non è ancora del tutto superata, per questo la sicurezza dei partecipanti e dei volontari ha la precedenza. Domenica 2 maggio 300 persone potranno partecipare alla mezza maratona o alla Fitness Run, lunga poco più della metà. 

 

Ad attendere i fortunati che si sono aggiudicati uno dei preziosi pettorali ci sarà un percorso splendido e pianeggiante, con un dislivello di soli 50 metri, sul quale il tempo da battere sarà l’1h00’55” segnato da Paul Kanda (Kenya) nel 2002. Il tracciato della gara partirà del Kurhaus, percorrerà Corso Libertà e Viale Europa, passando davanti al teatro civico e alla stazione, girerà attorno al monumento ad Andreas Hofer e proseguirà verso Quarazze. Da lì il percorso farà ritorno verso il centro città passando per Porta Venosta. Dal centro si tornerà a percorrere Corso Libertà verso Lagundo passando tra i meleti in fiore. Arrivati a Lagundo, si tornerà verso Merano, passando di nuovo per la storica Porta Venosta. Se da lì a poco gli atleti della Fitness Run potranno festeggiare il traguardo, i mezzi maratoneti saranno impegnati in un secondo giro prima di poter tagliare il traguardo al Kurhaus. 

 

 

Tre ex vincitori saranno al via 

 

“Nei mesi scorsi e nelle settimane passate abbiamo usato ogni mezzo per poter organizzare il nostro tradizionale evento. Le misure di sicurezza saranno massicce, il che significa un notevole impegno aggiuntivo per noi, ma per noi si tratta anche di dare un segnale positivo, un segnale di partenza. Siamo felici e grati che questa stagione podistica abbia inizio a Merano. Certo, avremmo voluto avere più partecipanti, ma riteniamo anche che in questa fase della pandemia, con dei numeri relativamente buoni per quel che riguarda i nuovi casi, non si debba rischiare”, afferma il capo del comitato organizzatore meranese Martin Sanin. Gli organizzatori hanno già creato una lista d’attesa per il subentro di potenziali partecipanti in caso di rinuncia da parte degli iscritti.  

 

Tra i partecipanti alla Half Marathon Merano-Lagundo ci sono anche alcune atlete e alcuni atleti molto forti. Anche tre ex-vincitori della tradizionale manifestazione podistica meranese saranno al via: Markus Ploner (2018), Massimo Leonardi (2016) e Hannes Rungger (dal 2012 al 2014). Questo terzetto troverà dei validi avversari in Michael Hofer, Andreas Reiterer, Daniel Pattis, Nicolò Zorzi e Peter Lanziner. In campo femminile non ci saranno le vincitrici passate, ma una seconda classificata: la svizzera Nicole Dürst arrivata in seconda posizione nell’ultima edizione (maggio 2019). Anche per l’elvetica ci saranno delle forti avversarie come per esempio Petra Pircher, Claudia Andrighettoni, Anna Santini, Arianna Lutteri o Birgit Klammer. Domenica 2 maggio, dunque, niente dovrebbe impedire un’edizione emozionante della Half Marathon Merano-Lagundo e della Fitness Run. 

 

 

Half Marathon Merano-Lagundo, tutti i vincitori

1994: Simon Lopuyet KEN/1h02’35” – Simona Staicu HUN/1h13’05”

1995: Barnaba Korir KEN/1h04’25” – Simona Staicu HUN/1h15’59”

1996: Abel Gisemba KEN/1h02’12” – Martina Ivanova RUS/1h14’32”

1997: Elija Lagat KEN/1h03’21” – Irina Yagodina RUS/1h13’48”

1998: Christopher Cheboiboch KEN/1h02’22” – Margareth Okayo KEN/1h12’34”

1999: Joseph Waweru KEN/1h02’01” – Ludmila Petrova RUS 1h16’36”

2000: Michael Kite KEN/1h01’42” – Margaret Altundonyang KEN 1h12’56”

2001: Anthony Korir KEN/1h04’10” – Agnes Jakab HUN/1h16’43”

2002: Paul Kanda KEN/1h00’55” – Maria Cocchetti ITA/1h14’25”

2003: Philip Manym KEN/1h01’14” – Rita Jeptoo KEN/1h11’30”

2004: Elijah Nyabuti KEN/1h02’45” – Deborah Mengich KEN/1h13’12”

2005: David Kipruto KEN/1h03’02” – Jane Ekimat KEN/1h12’55”

2006: Elijah Nyabuti KEN/1h03’15” – Sylvia Kibet KEN/1h13’46”

2007: Elijah Nyabuti KEN/1h03’20” – Petra Kaminkova CZE/1h15’14”

2008: Jackson Kirwa KEN/1h01’31” – Beatrice Jepchumba KEN/1h13’37”

2009: Collins Tanuik KEN/1h01’28” – Helah Kiprop KEN/1h12’42”

2010: Toroitsch Martin Kitiyo UGA/1h02’54” – Zakia Mohamed Mrisho TZA/1h11’23”

2011: Edwin Kipyego KEN/1h04’11” – Soumiya Labani MAR/1h13’51”

2012: Hannes Rungger ITA/1h08’23” – Soumiya Labani MAR/1h15’22”

2013: Hannes Rungger ITA/1h09’19” – Kathrin Hanspeter ITA/1h22’58”

2014: Hannes Rungger ITA/1h09’11” – Kathrin Hanspeter ITA/1h16’35”

2015: Jbari Khalid ITA/1h11’13” – Kathrin Hanspeter ITA/1h18’51”

2016: Massimo Leonardi ITA/1h10’40” – Sabine Fischer SUI/1h20’25”

2017: Jbari Khalid ITA/1h09’09” – Sabine Fischer SUI/1h18’07”

2018: Markus Ploner ITA/1h09’36” – Sabine Fischer SUI/1h19’57”

2019: Ousman Jaiteh GMB/1h08’58” – Andrea Weber AUT/1h24’16”

 

 

 

Circuito podistico Top7 2021 – gli appuntamenti 

Domenica 2 maggio: Half Marathon Merano- Lagundo (Merano)

Sabato 22 maggio: gara amatoriale BOclassic Ladurner (Bolzano)

Sabato 17 luglio: Giro del Lago di Resia (Resia)

Sabato 28 agosto: Corsa sudtirolese delle patate (Brunico) 

Domenica 26 settembre: Soltn-Maratonina di montagna (San Genesio)

Sabato 23 ottobre: AgeFactor-Run (Bronzolo)

 

L‘Under Armour Mezza Maratona del Lago di Caldaro deve essere cancellata a malincuore

11.03.2021

Bolzano – Tutto era pronto per un superlativo spettacolo podistico intorno al lago balneabile più caldo dell’intero arco alpino, proprio all’inizio della primavera. Mercoledì però, per gli organizzatori dell’associazione Südtiroler Laufverein è arrivato lo stop. La Giunta provinciale non ha concesso l’autorizzazione all’Under Armour Mezza Maratona del Lago di Caldaro, in programma domenica 21 marzo. Si rinvia quindi anche l’inizio del circuito podistico Top7 2021.  

 

Il Südtiroler Laufverein si è impegnato moltissimo nei mesi passati e nelle scorse settimane, affinché l’Under Armour Mezza Maratona del Lago di Caldaro potesse svolgersi domenica 21 marzo. Dopo un lungo e freddo inverno, d’altronde, nelle persone cresce l’esigenza di muoversi in mezzo alla natura. Inoltre, a causa della pandemia, lo scorso anno ha avuto luogo un numero ridotto di manifestazioni podistiche e questo ha comprensibilmente accresciuto il desiderio di fare delle gare da parte delle atlete e degli atleti. 

 

Per poter svolgere, in mezzo alla pandemia di Coronavirus, l’amato evento podistico nella massima sicurezza possibile, è stato adattato il rigoroso piano di sicurezza della Federazione Italiana Di Atletica Leggera (FIDAL). Anche i preparativi per la “classica” primaverile in Alto Adige erano pressoché conclusi. Tutto era pronto per la quindicesima edizione dell’Under Armour Mezza Maratona del Lago di Caldaro, che lo scorso anno era stata una delle prime manifestazioni sportive della provincia a essere vittime della pandemia. Ora, 12 mesi dopo, gli organizzatori devono alzare di nuovo bandiera bianca.

 

 

La decisione di cancellare l’evento è condivisa

 

“Naturalmente siamo molto amareggiati di non poter organizzare la corsa. La cancelliamo a malincuore. L’Azienda sanitaria ci aveva dato semaforo verde da mesi, perché avevamo presentato un piano di sicurezza ben formulato. Non ci si può di sicuro rinfacciare di non essere stati preparati. Nonostante ciò ora è arrivato lo stop da parte della Giunta provinciale, che probabilmente va ricondotto da un lato al prolungamento del lockdown e dall’altro alle mutazioni del virus in circolazione. Naturalmente sosteniamo a pieno la decisione in questa delicata situazione. Tuttavia è spiacevole che l’annullamento arrivi a soli undici giorni dalla data prevista per l’evento”, spiega Patrick Olivetto, capo del CO dell’Under Armour Mezza Maratona del Lago di Caldaro. 

 

Non è stato ancora stabilito se il tradizionale evento sportivo sarà recuperato in un secondo momento. Le iscrizioni già arrivate resteranno in ogni caso valide e saranno spostate sulla prossima edizione della gara. Con la cancellazione dell’Under Armour Mezza Maratona del Lago di Caldaro sarà posticipato l’inizio della serie podistica Top7. Con ogni probabilità adesso il via sarà dato domenica 2 maggio, quando sarà in programma la Half Marathon Merano- Lagundo.

 

 

Circuito podistico Top7 2021 – gli altri appuntamenti 

Domenica 2 maggio: Half Marathon Merano- Lagundo (Merano)

Sabato 22 maggio: gara amatoriale BOclassic Ladurner (Bolzano)

Sabato 17 luglio: Giro del Lago di Resia (Resia)

Sabato 28 agosto: Corsa sudtirolese delle patate (Brunico) 

Domenica 26 settembre: Soltn-Maratonina di montagna (San Genesio)

Sabato 23 ottobre: AgeFactor-Run (Bronzolo)

 

Per la prima volta la serie Top7 inizia con la Mezza Maratona del Lago di Caldaro

25.02.2021

Bolzano – Le persone che vivono in molte zone d’Europa nei giorni scorsi hanno potuto pregustare la primavera in arrivo. Le temperature sono salite a due cifre sopra lo zero, il che mette voglia di muoversi all’aperto. Anche molte podiste e molti podisti stanno facendo i loro primi giri immersi nella natura. Ci vorrà invece ancora un mese fino al 21 marzo, quando, esattamente all’inizio “ufficiale” della primavera, la Under Armour Mezza Maratona del Lago di Caldaro darà il via al circuito podistico Top7 2021. 

 

La prima gara stagionale della Top7 di solito si svolge nell’ultimo giorno dell’anno. Però la gara amatoriale BOclassic Ladurner del 31 dicembre 2020 è stata rimandata per motivi noti. Così è andato agli organizzatori della Under Armour Mezza Maratona del Lago di Caldaro il compito di dare il via al circuito molto amato da podiste e podisti amatoriali, che quest’anno si svolgerà per la 15a volta. In Oltradige i preparativi fervono da settimane. Il capo del comitato organizzatore Patrick Olivetto e il suo team sono fiduciosi che l’evento attorno al più grande lago balneabile dell’Alto Adige si svolgerà secondo programma. 

 

La serie Top7 proseguirà con ben due gare in maggio. Domenica 2 maggio è prevista la Half Marathon Merano-Lagundo. Per la ventisettesima volta il presidente del CO Martin Sanin accoglierà le atlete e gli atleti che affronteranno i 21,095 chilometri di percorso nella città sul Passirio. Tre settimane dopo, sabato 22 maggio, si svolgerà il recupero della gara amatoriale BOclassic Ladurner. Questa volta, quindi, i partecipanti non correranno nel pomeriggio di San Silvestro in piazza Walther e sotto i portici. Esploreranno il cuore di Bolzano in tarda primavera e affronteranno i 5 chilometri in una corsa notturna, che è un altro aspetto particolare.

 

 

Da ovest a est

 

In piena estate sono in programma due altre “classiche” del circuito podistico Top7. Sabato 17 luglio si svolgerà il Giro del Lago di Resia. Si tratta della più grande manifestazione podistica in Alto Adige, che si è svolta anche l’estate scorsa – nonostante la pandemia- con un programma ingegnoso e nel rispetto di tutte le necessarie misure di sicurezza, diventando così un esempio per altri eventi podistici nell’arco alpino. Il tracciato da percorrere è di 15,3 chilometri e, con soli 90 metri di dislivello, è molto pianeggiante. A fine estate si andrà in Val Pusteria, dove il 28 agosto si svolgerà la Corsa sudtirolese delle patate. Il percorso da Brunico a Campo Tures è lungo 17,6 chilometri e presenta un dislivello di soli 60 metri. 

 

Tutti i partecipanti della serie Top7 potranno rallegrarsi di altri due eventi tradizionali in autunno. Prima sul Monte Zoccolo avrà luogo la Soltn-Maratonina di montagna, che si svolgerà domenica 26 settembre. Questa manifestazione festeggerà un anniversario tondo nel 2021, dato che si terrà per la 20a volta. Il circuito podistico Top7 si concluderà ancora una volta con l'Agefactor-Run, che andrà in scena il 23 ottobre. In questa gara di corsa su strada lunga 10 km il tempo ottenuto da ciascun partecipante viene moltiplicato per un fattore corrispondente alla sua età, il cosiddetto Agefactor. Così può assolutamente capitare che non vinca l’atleta più veloce, ma qualche altro partecipante. 

 

 

Le iscrizioni sono aperte

 

Come ogni anno, anche in vista della 15a edizione del circuito podistico Top7 gli organizzatori si stanno adoperando per regalare dei premi unici (non in denaro) ai vincitori. Non soltanto le atlete e gli atleti più veloci potranno festeggiare con bei premi, anche i partecipanti più assidui saranno gratificati. Chi disputerà tutte e sette le gare riceverà un premio fedeltà e prenderà parte all’estrazione di sette fine settimana wellness in Alto Adige (sono inclusi due pernottamenti per due persone). Ogni atleta che avrà partecipato ad almeno 5 eventi prenderà parte all’estrazione di ulteriori premi (non in denaro). 

 

Chi ha in programma di partecipare a tutte e 7 le gare, può godere di un ulteriore vantaggio: tutti gli interessati possono garantirsi la partecipazione a tutte le corse a un prezzo ridotto (165 euro). Le iscrizioni sono già aperte e possono essere effettuate sulla pagina web ufficiale della serie Top7 https://www.top-7.it/it/iscrizione. La tassa d’iscrizione può essere versata sul conto della Top7 (IBAN: IT43 G058 5658 5900 4057 1228 899).

 

 

Circuito podistico Top7 2021 – tutti gli appuntamenti 

 

Domenica 21 marzo: Under Armour Mezza Maratona del Lago di Caldaro (Caldaro)

Domenica 2 maggio: Half Marathon Merano- Lagundo (Merano)

Sabato 22 maggio: gara amatoriale BOclassic Ladurner (Bolzano)

Sabato 17 luglio: Giro del Lago di Resia (Resia)

Sabato 28 agosto: Corsa sudtirolese delle patate (Brunico) 

Domenica 26 settembre: Soltn-Maratonina di montagna (San Genesio)

Sabato 23 ottobre: AgeFactor-Run (Bronzolo)

Foto: hkMedia

 

La serie Top7 si interrompe in anticipo

08.06.2020

Bolzano – Gli organizzatori della serie podistica Top7 hanno sperato a lungo di poter organizzare con successo gli eventi nonostante il Covid-19. Poiché gran parte delle corse in programma quest’anno non potranno svolgersi, di recente i responsabili hanno cancellato l’evento. La 15a edizione del circuito podistico più importante in Alto Adige si è quindi interrotta dopo una sola gara, la gara podistica amatoriale BOclassic Ladurner. L’edizione dell’anniversario sarà recuperata il prossimo anno. 

 

A San Silvestro la gara podistica amatoriale BOclassic Ladurner si era potuta svolgere regolarmente. Poco più di cinque mesi fa, il sarentinese Hannes Perkmann e la tedesca Marlene Windisch si erano affermati nella prima tappa della serie podistica Top7 2020. Nelle settimane successive però il coronavirus si è velocemente diffuso dalla Cina all’Europa con conseguenze immediate per il mondo dello sport e quindi anche per la serie Top7. È seguita la sospensione, da parte del governo italiano, di tutte le manifestazioni fino al 31 luglio e per questo sono state immediatamente annullate la Under Armour Mezza Maratona del Lago di Caldaro, in programma il 31 marzo, e la Half Marathon Merano – Lagundo prevista per il 10 maggio. Anche la Raiffeisen ¾ Mezza Maratona da Brunico a Campo Tures del 22 agosto e la Soltn-Maratonina di montagna del 27 settembre sono state cancellate perché non sarebbe possibile svolgerle regolarmente. 

 

Anche il Giro del Lago di Resia – una calamita per atlete e atleti con più di 4000 partecipanti – non potrà svolgersi nella forma abituale. Gli organizzatori guidati dal capo del comitato Gerald Burger stanno tempestivamente preparando un’edizione speciale della manifestazione per sabato 18 luglio. Il Giro del Lago di Resia sarà così il primo grande evento dopo il lockdown, nel quale i partecipanti potranno scegliere il proprio orario di partenza. Così si potranno evitare gli assembramenti, che rimangono vietati fino a contrordine, la festa podistica potrà andare in scena seppure in forma diversa e gli appassionati di podismo potranno godersi il percorso di 15,3 km attorno al più grande lago altoatesino. 

 

 

Gli organizzatori vogliono ripartire a pieno ritmo nel 2021 

 

Del circuito podistico Top7 fa pare anche l’Age Factor Run (24 ottobre). Se e in che forma avrà luogo questa “classica” d’autunno, sarà deciso dal comitato organizzatore nelle prossime settimane, in base agli sviluppi legati al Covid-19 e agli eventuali allentamenti ulteriori. 

 

“Naturalmente avremmo voluto portare a termine la serie Top7 nell’edizione del 15° anniversario. Ma, se la maggior parte degli eventi non si svolgono, non si può più parlare di una serie e anche il risultato complessivo non sarebbe significativo. Ai partecipanti che si erano iscritti a tutte e sette le gare di quest’anno saranno abbuonati i costi d’iscrizione per il 2021. Siamo molto fiduciosi che il prossimo anno potremo organizzare regolarmente il nostro amato circuito e sicuramente faremo tutto il possibile perché tutte le atlete e gli atleti, locali e non solo, vivano delle ore indimenticabili in Alto Adige e si lascino convincere dalla nostra professionalità e allo stesso tempo dall’atmosfera familiare”, spiegano concludendo gli organizzatori dei sette eventi. 

 

Di conseguenza, i successori di Gianmarco Bazzoni (Athletic Club Alperia 96) e Natalie Andersag (ASC Berg) – vincitori della classifica complessiva della serie podistica Top7 2019 – saranno proclamati il prossimo anno. 

Gli organizzatori dell'Under Armour Mezza Maratona del lago di Calcaro guardano al futuro

26.03.2020

Caldaro – Originariamente questa domenica si sarebbe dovuta svolgere la 15a Under Armour Mezza Maratona del lago di Caldaro. L’emergenza coronavirus però ha mandato all’aria i piani del comitato organizzatore dell’associazione Südtiroler Laufverein Sparkasse senza che ci fossero colpe di qualcuno, dato che tutti gli eventi sportivi in Italia sono stati disdetti fino al 3 aprile (almeno). Nonostante l’annullamento li “colpisca al cuore”, i solerti organizzatori non si lasciano demoralizzare. Il responsabile del comitato organizzatore Patrick Olivetto e il suo team stanno già pianificando l‘edizione del prossimo anno e rendono noto l’appuntamento con la prossima edizione dell’amato evento podistico altoatesino, che si svolgerà il 21 marzo 2021.

Tutto era pronto perché la Mezza Maratona del lago di Caldaro fosse superlativa in occasione del suo quindicesimo anno. “A inizio marzo avevamo quasi 700 iscritti complessivi tra chi avrebbe voluto prendere parte alla mezza maratona, alla corsa panoramica lunga la metà o alla corsa non competitiva (anche questa di 10,55 km, ndr). Questo dato corrisponde a una crescita delle iscrizioni di un buon 20 percento, provenienti quasi soltanto da fuori regione e dall’estero. Questo sviluppo ci aveva fatto molto piacere. Poi, però, gli eventi sono precipitati a causa dell’emergenza coronavirus e poco dopo è seguito lo stop a tutti gli eventi sportivi in Italia fino al 3 aprile. Anche noi, ovviamente, abbiamo accusato il colpo, dato che i preparativi per la Mezza Maratona del lago di Caldaro erano in una fase molto avanzata”, spiega Patrick Olivetto, a capo del comitato organizzatore.

Nascondere la testa nella sabbia o abbattersi non sono comportamenti che appartengono agli indaffarati organizzatori di questa classica altoatesina del podismo. “All’interno del nostro team ci siamo confrontati in numerose, intense e costruttive teleconferenze su quale potesse essere la soluzione migliore dal nostro punto di vista. Una fine dell’emergenza coronavirus non è prevedibile a breve termine e soltanto nelle prossime settimane si potrà vedere da quando si potranno tenere di nuovo degli eventi sportivi. In molti Paesi da cui provengono i nostri partecipanti la crisi ‘coronavirus’ è appena iniziata. A causa di tutte queste numerose variabili siamo arrivati alla conclusione di svolgere la prossima edizione il 21 marzo 2021. Nei prossimi dodici mesi faremo tutto il possibile per poter preparare una 15a edizione indimenticabile per le atlete e gli atleti”, promette Oswald Plangger dal comitato organizzatore.

Le adesioni dei partecipanti che si erano già iscritti a questa edizione saranno spostate gratuitamente sul nuovo appuntamento. “Naturalmente anche dei cambi di iscrizione saranno possibili senza sovrapprezzo. Preghiamo gli iscritti di comprendere che un rimborso della quota di iscrizione non è tuttavia possibile. Nelle prossime settimane faremo l’estrazione della lotteria con molti premi. Informeremo tutte le persone in possesso di un biglietto sul nostro sito web www.kalterersee-halbmarathon.com sui prossimi passi, sui quali sarà possibile informarsi anche contattandoci per mail all’indirizzo info@kalterersee-halbmarathon.com. Dovremo aspettare però fino a quando sarà tolto o allentato il divieto di spostarsi”, conclude Olivetto. Il capo del comitato organizzatore, inoltre, desidera profondamente “ringraziare tutti gli sponsor, i sostenitori e i fornitori per la comprensione dimostrata e per esserci venuti incontro.” Questo mostra la coesione e la collaborazione che l’associazione Südtiroler Laufverein coltiva da anni con i suoi partner, sulle quali l’associazione potrà fare affidamento alla 15a edizione dell’Under Armour Mezza Maratona del lago di Caldaro di sabato 21 marzo 2021.


Gli appuntamenti della serie podistica Top7 2020

10.05.2020: Half Marathon Merano- Lagundo
18.07.2020: Giro del Lago di Resia
22.08.2020: Raiffeisen ¾ Mezza Maratona
27.09.2020: Soltn-Maratonina di montagna
24.10.2020: Age Factor Run

Foto: hkMedia

Via alle danze: Hannes Perkmann e Marlene Windisch vincono la 16agara amatoriale BOclassic Ladurner

31.12.2019

Bolzano, 31 dicembre 2019 – Nel primo pomeriggio di martedì si è svolta la gara podistica amatoriale BOclassic Ladurner. Dal 2004 introduce le gare elite della rinomata corsa bolzanina di San Silvestro e, da allora, è anche il prologo dell’amata serie podistica Top7. La vittoria di giornata sui 5,1 chilometri di percorso nel cuore del centro storico di Bolzano è andata a Hannes Perkmann e Marlene Windisch. 550 podiste e podisti amatoriali hanno concluso l’ultimo giorno dell’anno con dei fuochi d’artificio sportivi. Complessivamente sono stati 710 gli appassionati di corsa che hanno preso parte alla Just for Fun e alla gara podistica amatoriale BOclassic Ladurner: un nuovo record di partecipanti per la manifestazione. Alle ore 15 prenderanno il via le gare elite con numerosi atleti di calibro internazionale.

In testa fin dal primo chilometro Hannes Perkmann (Sportler Team) ha dominato la gara tra vie e vicoli del centro storico di Bolzano dal primo all’ultimo giro, tagliando il traguardo in 15’28” “Sono molto contento di questa vittoria. Ho provato ad andare e vedere e qualcuno si sarebbe affiancato a me. Al primo giro, in piazza Erbe, mi sono guardato attorno e ho visto che non c’era nessuno.”, ha dichiarato l’atleta al traguardo. Alle spalle del sarentinese è arrivato al traguardo per secondo Daniel Pattis (Südtirol Team Club). L’altoatesino di Tires ha corso in 16’04”. Il terzo gradino del podio è stato deciso da una volata finale tra e Marco Anesi (U.S. Quercia Trentingrana) e Lorenzo Pilati (Atl. Valli di Non e Sole). Ad avere la meglio tra i due è stato Anesi, che ha anticipato di un soffio l’avversario.

In campo femminile le avversarie non sono riuscite a reggere il ritmo della tedesca Marlene Windisch (TSG Eslingen), nettamente in avanti fin dal primo giro. L’atleta proveniente dal Baden Württenberg si è imposta in 18’17”. In seconda posizione si è piazzata la ventenne Sophia Miribung. L’atleta pusterese di Perca ha staccato di 10 secondi la diciottenne trentina Sophia Favalli (U.S. Quercia Trentingrana), arrivata in terza posizione. La cardanese Natalie Andersag (SC Berg), vincitrice della classifica complessiva della serie Top7 nel 2019, si è dovuta accontentare di un ottavo posto.

La serie podistica Top7 2020 premia le squadre con più partecipanti

La serie podistica Top7, di cui fa parte anche la gara podistica amatoriale BOclassic Ladurner e che nel 2020 viene organizzata per la 15a volta, proseguirà sabato 29 marzo con la Under Armour Mezza Maratona del Lago di Caldaro. Per ringraziare gli atleti per i 15 anni di fedeltà e di passione per la corsa, gli organizzatori hanno pensato a qualcosa di particolare. Le società più “diligenti” riceveranno dei premi di 300, 200 e 100 euro. Presupposto necessario per partecipare è che almeno 7 atleti della società prendano parte a ciascuna delle sette gare (varranno solo le corse con cronometraggio). Per ciascun atleta sarà assegnato un punto alla società. I tre club con più punti vinceranno dei premi in denaro pari a 300, 200 e 100 euro.

Tutte le classifiche della gara podistica amatoriale BOclassic Ladurner: https://tds.sport/it/race/11202


Le classifiche della 16a gara podistica amatoriale BOclassic Ladurner

Maschile:
1. Hannes Perkmann (Sportler Team) 15‘28“
2. Daniel Pattis (Südtirol Team Club) 16’04”
3. Marco Anesi (U.S. Quercia Trentingrana) 16’19”
4. Lorenzo Pilati (Atl. Valli di Non e Sole) 16’19”
5. Michael Hofer (ASV Deutschnofen) 16’35“

Femminile:
1. Marlene Windisch (TSG Eslingen) 18‘17“
2. Sophia Miribung 18’53”
3. Sophia Favalli (U.S. Quercia Trentingrana) 19’03”
4. Sigrid Herndler (LAC Nationalpark Molln) 19‘08“
5. Lara Vorhauser (ASV Sterzing Volksbank) 19‘38“

 

Gli appuntamenti della serie podistica Top7 2020
29.03.2020: Under Armour Mezza Maratona del Lago di Caldaro
03.05.2020: Half Marathon Merano- Lagundo
18.07.2020: Giro del Lago di Resia
22.08.2020: Raiffeisen ¾ Mezza Maratona
27.09.2020: Soltn-Maratonina di montagna
24.10.2020: Age Factor Run

Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.