News

Alla Soltn-Maratonina di montagna trionfano Michael Hofer e Andrea Schweigkofler

26.09.2021

Bolzano, 26 settembre 2021 – Con i successi di uno degli atleti dati per favoriti e di una vincitrice a sorpresa si è conclusa la Soltn-Maratonina di montagna che si è svolta per la ventesima volta domenica dopo un anno di pausa. Con delle condizioni metereologiche ideali per correre Michael Hofer e Andrea Schweigkofler hanno segnato i migliori tempi di giornata sul percorso di 21,1 chilometri con 520 metri di dislivello. La vittoria nella Soltn Run è andata a Luis Schenk e Georg Premstaller, che hanno attraversato assieme la linea di traguardo del percorso di 10 km, e a Lisa Thaler.

 

 

Tre atleti di spicco, tutti e tre in lizza per la vittoria alla classica autunnale del podismo altoatesino, si sono schierati alla partenza nella zona sportiva di San Genesio poco prima delle 10: il campione uscente Michael Hofer, il tre volte vincitore Hannes Rungger e lo specialista di trail running Andreas Reiterer. Poco dopo essere partiti Hofer ha staccato gli avversari. Dopo sette chilometri il vantaggio del 26enne di Nova Ponente, in testa alla classifica generale della Top7, era di alcune centinaia di metri su Rungger, mentre Reiterer si trovava in terza posizione. 

 

Nonostante Rungger sia riuscito a ridurre il distacco, Hofer ha messo in chiaro le cose nella parte conclusiva in discesa. Il campione in carica ha ripetuto il suo trionfo il 1h17’32” ed è stato mezzo minuto più veloce rispetto alla vittoria di due anni fa. Rungger ha raggiunto il traguardo dieci secondi dopo e ha festeggiato il secondo posto, mentre Andreas Reiterer è andato a completare il podio con un tempo di 1h19’07”, restando al di sotto di 1h20’. Martin Plankensteiner e Helmut Mair si sono scontrati in una sfida appassionante per il 4° posto, poi vinta da Plankensteiner. 

 

 

Andrea Schweigkofler in testa dalla partenza all’arrivo

 

In campo femminile tutti gli occhi erano puntati su Petra Pircher: in testa alla classifica generale della Top7 alla vigilia della Soltn-Maratonina di montagna, l’atleta aveva vinto due edizioni precedenti della gara a San Genesio. La quasi 50enne di Lasa, però, prima della partenza ha dichiarato di essere infortunata alla coscia. In effetti per Pircher le cose sono andate tutt’altro che bene, ma si è fatta strada fino al traguardo e ha concluso la gara al sesto posto. Pircher, tuttavia, non ha potuto essere in lizza per la vittoria.

 

Una vittoria che la meranese Andrea Schweigkofler ha festeggiato al termine di una gara in testa dall’inizio alla fine. La 36enne dello SC Meran, che domenica ha disputato la sua prima gara dopo due anni di assenza, ha corso al suo ritmo e ha raggiunto per prima il traguardo della Soltn-Maratonina di montagna in 1h37’46”. Con più di quattro minuti di ritardo si è classificata seconda Sarah Schenk, originaria di Innsbruck e gardenese d’adozione, mentre Marion Wenter è arrivata terza in 1h45’23”. È rimasta al di sotto di 1h50” anche la sarentinese Karolina Rosa Thaler con un tempo pari a 1h49’31”. 

 

 

Schenk e Premstaller assieme al traguardo

 

Il traguardo della Soltn Run, 10 chilometri con 140 metri di dislivello, ha visto ben due raggianti vincitori. Il gardenese Luis Schenk e il campione uscente, il sarentinese Georg Premstaller, hanno raggiunto entrambi il traguardo in 34’10”. Jürgen Wieser, atleta dell’associazione organizzatrice ASV Jenesien Raiffeisen Soltnflitzer, si è classificato terzo arrivando 1’10” minuti dopo. 

 

Anche in campo femminile la vittoria è andata a un’atleta sarentinese. L’appena 18enne Lisa Thaler si è aggiudicata la gara in 41’01”, battendo di 44 secondi la compagna di squadra Maria Moser. Sul terzo gradino del podio è salita la svizzera Maja Luder-Gautschi, nota in Alto Adige per le sue quattro vittorie al Giro del Lago di Resia.  

 

 

Gli organizzatori sono soddisfatti

 

Gli organizzatori dell’ASV Jenesien Raiffeisen Soltnflitzer sono mostrati soddisfatti dell’andamento della ventesima edizione della gara. “A lungo c’è stata incertezza sul poter fare la gara oppure no. Ma il risultato è senz’altro positivo. Al traguardo abbiamo circa 150 partecipanti, tutti raggianti. Questa è la cosa più importante. Voglio ringraziare tutte le atlete e tutti gli atleti per la partecipazione e lo scrupoloso rispetto di tutte le disposizioni di sicurezza. Il mio ringraziamento più grande va però ai nostri tanti volontari e ai nostri sponsor che ci sostengono con forza. Senza di loro, non potremmo organizzare un evento di questo tipo”, ha affermato concludendo il capo del comitato organizzatore Hansjörg Prugg. 

 

 

Dichiarazioni post-gara

 

Michael Hofer (ASV Deutschnofen/vincitore): “Naturalmente sono molto soddisfatto. C’erano delle condizioni meteorologiche perfette, forse il caldo era leggermente troppo. Dopo il mio infortunio mi sono rimesso in forma e sento ancora un leggero fastidio. Qui a San Genesio mi piace sempre molto, il percorso è vario e c’è davvero un bel panorama per noi partecipanti. Ora prenderò ancora parte alla Age Factor Run e poi, a inizio novembre, vorrei partecipare a una mezza maratona per concludere la stagione con un ottimo tempo.”

 

Hannes Rungger (Sportler Team/secondo): “Dopo molto tempo sono riuscito a correre di nuovo una buona gara e ne sono molto soddisfatto. Per me è un nuovo inizio dopo i problemi fisici che ho avuto in passato. Adesso, però, ho la sensazione che vada tutto bene. Per questo spero di poter correre alcune buone gare in autunno e una buona stagione un altr’anno.”

Andreas Reiterer (ASV Telmekom Team/terzo): “Sono abituato ad altre distanze, più lunghe, ma per me questo è davvero un buon allenamento in condizioni di gara, in cui ho cercato di ridare velocità alle mie gambe. Ora mi aspetta ancora una grande gara, la Transvulcania a Gran Canaria in ottobre, e in inverno voglio essere pronto ad attaccare ai Mondiali.”

 

Andrea Schweigkofler (SC Meran/vincitrice): “Per me la gara è andata benissimo. All’inizio ho cercato di trovare e mantenere un buon ritmo, e ci sono riuscita. Amo questo percorso, alla Soltn-Maratonina di montagna mi trovo sempre bene e mi piacciono molto anche i tratti in discesa.” 

 

 

 

Albo d’oro della Soltn-Maratonina di montagna

 

2021: Michael Hofer (ASV Deutschnofen) 1h17’32” / Andrea Schweigkofler (SC Meran) 1h37’46”

2020: Annullata a causa della pandemia di coronavirus

2019: Michael Hofer (ASV Deutschnofen) 1h17’58” / Natalie Andersag (ASC Berg) 1h32’49”

2018: Hannes Rungger (Sportler Team) 1h19’08” / Kathrin Hanspeter (ASC Lauffreunde Sarntal) 1h32’03”

2017: Khalid Jbari (Athletic Club 96 Alperia) 1h18’13” / Petra Pircher (ASV Rennerclub Vinschgau) 1h31’36”

2016: Said Boudalia (GS La Piave 2000) 1h16’31” / Petra Pircher (ASV Rennerclub Vinschgau) 1h32’53”

2015: Said Boudalia (Atl’ Biotekna Marcon) 1h14’57” / Agnes Tschurtschenthaler (ASV Sterzing) 1h22’31”

2014: Gerd Frick (Telmekom Team Südtirol) 1h16’08” / Kathrin Hanspeter (ASC Lauffreunde Sarntal) 1h27’35”

2013: Gabriele Abate (GS Orechiella Garfagna) 1h15’30” / Antonella Confortola (GS Forestale) 1h27’35”

2012: Gabriele Abate (GS Orechiella Garfagna) 1h13’59” / Renate Rungger (GS Forestale) 1h29’49”

2011: Hannes Rungger (Sportler Team) 1h15’04” / Edeltraud Thaler (Telmekom Team Südtirol) 1h34’09”

2010: Gerd Frick (Telmekom Team Südtirol) 1h16’27” / Francesca Iachemet (Atl. Trento) 1h32’34”

2009: Emanuele Manzi (Forestale Roma) 1h14’36” / Francesca Iachemet (Atl. Trento) 1h32’10”

2008: Hannes Rungger (Atl. Brugnera Friuli) 1h14’42” / Renate Rungger (C. Forestale Roma) 1h24’00”

2007: Jonathan Wyatt (NZL) 1h12’52” / Pierangela Baronchelli (Jaky Tech Alpuana) 1h27’51”

2006: Jonathan Wyatt (NZL) 1h12’30” / Antonella Confortola (C. Forestale Roma) 1h27’10”

2005: Elisha Sawe (LCC Wien) 1h10’55” / Antonella Confortola (C. Forestale Roma) 1h27’41”

2004: Antonio Molinari (Atl. Trento) 1h13’56” / Irene Senfter (Full Sport Naturafit) 1h34’33”

2003: Marco Gaiardo (Atl. Trento) 1h11’44” / Antonella Confortola (C. Forestale Roma) 1h22’19”

2002: Antonio Molinari (Atl. Trento) 1h12’04” / Sylvia Alber (SC Laas) 1h37’22”

2001: Lucio Fregona (C. Forestale Roma) 1h13’36” / Waltraud Untersteiner (Südtiroler Laufverein) 1h45’11”

2000*: Georg Brunner (SV Niederdorf) 53’02” / Renate Rungger (Südtirol Team Raiffeisen) 1h02’12”

1999*: Giordano Zanotti (US Quercia) 52’32” / Elisabeth Singer (Union Raika Linz) 1h05’19”

1998*: Rudolf Reitberger (PSV Linz) 51’14” / Maria Grazia Roberti (C. Forestale Roma) 59’10”

1997*: Gerd Frick (LGS Raiffeisen) 53’28” / Margareth Weissensteiner (LGS Raiffeisen) 1h06’35”

1996*: Ulrich Gross (SV Mölten Raiffeisen) 53’36” / Daniela Rosini (AS Merano) 1h13’45”

* dal 1996 al 2000 Gara internazionale di corsa in montagna su un percorso di 13,7 chilometri

 

Circuito podistico Top7 2021, l’ultimo appuntamento

Sabato 23 ototbre: AgeFactor-Run (Bronzolo)

 

La Soltn-Maratonina di montagna chiama – il 26 settembre si svolgerà la 20a edizione

16.09.2021

Il circuito podistico Top7 2021 sta lentamente ma inesorabilmente volgendo al traguardo. La Soltn-Maratonina di montagna di domenica 26 settembre sarà il penultimo evento stagionale. Oltre alla tradizionale distanza della mezza maratona, in occasione del 20° anniversario gli organizzatori dell’ASV Jenesien Soltnflitzer proporranno anche un percorso dimezzato, lungo 10 chilometri, che potrà essere affrontato anche in modo non competitivo.

 

 

Sul Monzoccolo fin dal 1996 si teneva un evento podistico con atleti di spicco, vinto alla prima edizione da Ulrich Gross e Daniela Rosini. Questa gara internazionale di corsa in montagna si era svolta fino all’anno 2000. Successivamente, la decisione di organizzare sul Salto una corsa sulla distanza della mezza maratona. Si era arrivati così alla prima edizione della Soltn-Maratonina di montagna nel settembre 2001. I vincitori della prima edizione erano stati Lucio Fregona e Waltraud Untersteiner. 

 

20 anni dopo l’amata classica autunnale della corsa in montagna altoatesina si svolge ancora, quasi sempre nella stessa domenica della maratona di Berlino. Accadrà anche domenica 26 settembre, quando la Soltn-Maratonina di montagna andrà in scena per la 20a volta. “Questo anniversario ci rende orgogliosi, perché significa che la Soltn-Maratonina di montagna viene apprezzata dai partecipanti e ha successo tra loro. Naturalmente ci saremmo augurati di poter festeggiare il nostro 20° compleanno in condizioni un po’ più semplici. Trarremo il meglio dalla situazione – cibo, bevande e intrattenimento saranno proposti nella zona delle feste, a cui potranno accedere soltanto le persone in possesso del Green Pass”, afferma il capo del comitato organizzatore Hansjörg Prugg. 

 

 

Due distanze su uno degli altipiani più belli al mondo

 

Dal punto di vista sportivo gli organizzatori dell’ASV Jenesien Soltnflitzer propongono due distanze. La maratonina sarà lunga 21,1 chilometri e dovranno essere affrontati 520 metri di dislivello. La partenza avverrà alle ore 10 al campo sportivo di San Genesio, dove si troverà anche il traguardo. I primi due chilometri andranno corsi sull’asfalto, successivamente si percorreranno sentieri e strade forestali tra i prati e i boschi del Salto. Le atlete e gli atleti che affronteranno la distanza di 10 chilometri nella Soltn Run o nella corsa Just For Fun, partiranno alle ore 10.30 sopra all’albergo Edelweiß. Il tragitto tra il campo sportivo e il punto di partenza sarà percorso assieme a piedi. La premiazione con l’estrazione di bei premi è prevista per le ore 14.30.

 

Campioni in carica della Soltn-Maratonina di montagna sono Michael Hofer dell’ASV Deutschnofen e Natalie Andersag dell’ASC Berg. Hofer aveva vinto nel 2019 – l’anno scorso la Soltn_Maratonina di montagna è stata annullata anticipatamente a causa della pandemia di covid – con un tempo di 1h17’58”, Andersag aveva raggiunto il traguardo in 1h32’49”. Nella Soltn Run, invece, si erano affermati Georg Premstaller (ASC LF Sarntal Raiffeisen/34’28” minuti) e Francesca Rovelli (ASD Laives Runners/43’40”). 

 

 

Sarà possibile iscriversi anche sul posto

 

Le iscrizioni alla Soltn-Maratonina di montagna, alla Soltn Run e alla corsa Just For Fun sono aperte sul sito degli organizzatori www.soltnflitzer.it fino alle ore 17 di giovedì 23 settembre. La quota d’iscrizione ammonta a 30 euro per le gare competitive e a 25 euro per la Just For Fun (non competitiva). Sarà possibile iscriversi anche sul posto, il giorno della gara dalle 8 alle 9.30, pagando un sovrapprezzo di 10 euro.

 

Nella classifica generale maschile della Top7, dopo quattro delle sei gare in programma quest’anno, è in testa Michael Hofer con 1354 punti. Alle sue spalle sono in agguato Martin Plankensteiner (1208) e Helmuth Mair (SG Eisacktal Raiffeisen/1156). Nella classifica femminile la leader è Petra Pircher (ASC Laas Raiffeisen/1280 punti), che precede Sarah Schenk (1178) e Karolina Rosa Thaler (ASC LF Sarntal Raiffeisen/1117). 

 

 

 

Albo d’oro della Soltn-Maratonina di montagna

 

2020: Annullata a causa della pandemia di coronavirs

2019: Michael Hofer (ASV Deutschnofen) 1h17’58” / Natalie Andersag (ASC Berg) 1h32’49”

2018: Hannes Rungger (Sportler Team) 1h19’08” / Kathrin Hanspeter (ASC Lauffreunde Sarntal) 1h32’03”

2017: Khalid Jbari (Athletic Club 96 Alperia) 1h18’13” / Petra Pircher (ASV Rennerclub Vinschgau) 1h31’36”

2016: Said Boudalia (GS La Piave 2000) 1h16’31” / Petra Pircher (ASV Rennerclub Vinschgau) 1h32’53”

2015: Said Boudalia (Atl’ Biotekna Marcon) 1h14’57” / Agnes Tschurtschenthaler (ASV Sterzing) 1h22’31”

2014: Gerd Frick (Telmekom Team Südtirol) 1h16’08” / Kathrin Hanspeter (ASC Lauffreunde Sarntal) 1h27’35”

2013: Gabriele Abate (GS Orechiella Garfagna) 1h15’30” / Antonella Confortola (GS Forestale) 1h27’35”

2012: Gabriele Abate (GS Orechiella Garfagna) 1h13’59” / Renate Rungger (GS Forestale) 1h29’49”

2011: Hannes Rungger (Sportler Team) 1h15’04” / Edeltraud Thaler (Telmekom Team Südtirol) 1h34’09”

2010: Gerd Frick (Telmekom Team Südtirol) 1h16’27” / Francesca Iachemet (Atl. Trento) 1h32’34”

2009: Emanuele Manzi (Forestale Roma) 1h14’36” / Francesca Iachemet (Atl. Trento) 1h32’10”

2008: Hannes Rungger (Atl. Brugnera Friuli) 1h14’42” / Renate Rungger (C. Forestale Roma) 1h24’00”

2007: Jonathan Wyatt (NZL) 1h12’52” / Pierangela Baronchelli (Jaky Tech Alpuana) 1h27’51”

2006: Jonathan Wyatt (NZL) 1h12’30” / Antonella Confortola (C. Forestale Roma) 1h27’10”

2005: Elisha Sawe (LCC Wien) 1h10’55” / Antonella Confortola (C. Forestale Roma) 1h27’41”

2004: Antonio Molinari (Atl. Trento) 1h13’56” / Irene Senfter (Full Sport Naturafit) 1h34’33”

2003: Marco Gaiardo (Atl. Trento) 1h11’44” / Antonella Confortola (C. Forestale Roma) 1h22’19”

2002: Antonio Molinari (Atl. Trento) 1h12’04” / Sylvia Alber (SC Laas) 1h37’22”

2001: Lucio Fregona (C. Forestale Roma) 1h13’36” / Waltraud Untersteiner (Südtiroler Laufverein) 1h45’11”

2000*: Georg Brunner (SV Niederdorf) 53’02” / Renate Rungger (Südtirol Team Raiffeisen) 1h02’12”

1999*: Giordano Zanotti (US Quercia) 52’32” / Elisabeth Singer (Union Raika Linz) 1h05’19”

1998*: Rudolf Reitberger (PSV Linz) 51’14” / Maria Grazia Roberti (C. Forestale Roma) 59’10”

1997*: Gerd Frick (LGS Raiffeisen) 53’28” / Margareth Weissensteiner (LGS Raiffeisen) 1h06’35”

1996*: Ulrich Gross (SV Mölten Raiffeisen) 53’36” / Daniela Rosini (AS Merano) 1h13’45”

* dal 1996 al 2000 Gara internazionale di corsa in montagna su un percorso di 13,7 chilometri

 

 

Circuito podistico Top7 2021 – gli appuntamenti

Domenica 26 settembre: Soltn-Maratonina di montagna (San Genesio)

Sabato 23 ottobre: AgeFactor Run (Bronzolo)

 

 

Ploner e Tschurtschenthaler trionfano alla 22^ Corsa delle patate

28.08.2021

Anche se ha cambiato nome, sabato pomeriggio la “classica” del podismo lunga 17,6 chilometri per soli 60 metri di dislivello da Brunico a Campo Tures è stata vinta da due volti conosciuti. Il vipitenese Markus Ploner e Agnes Tschurtschenthaler di Sesto Pusteria si sono affermati nella quarta tappa del circuito podistico Top7 in una giornata caratterizzata dalle temperature autunnali. 

 

Alla partenza a Brunico sabato le podiste e i podisti hanno dovuto lottare con un forte vento contrario. Tra loro c’era anche il campione uscente, Markus Ploner, che dopo circa tre chilometri ha staccato i suoi inseguitori più tenaci dalla sua scia e nei successivi 14 chilometri ha disputato una corsa solitaria in testa alla gara. Il 40enne di Vipiteno, che da alcuni anni abita a Bolzano – per l’esattezza a Rencio, ha raggiunto il traguardo a Campo Tures in 58’13” minuti. Ha impiegato 20 secondi in più di due anni fa, ma allora aveva vinto in condizioni di gran lunga meno impegnative. 

 

“Mi trovo molto bene su questo percorso. Naturalmente sono molto contento di aver vinto per la seconda volta questa classica della corsa altoatesina. Ma è stato molto impegnativo con il forte vento contrario che ci ha accompagnato per quasi tutto il percorso”, ha affermato Markus Ploner, che ha battuto i due gardenesi Luis Schenk (Santa Cristina/1h00’09”) e Luca Clara (Chiusa/1h00’17”). Ai piedi del podio si sono classificati rispettivamente quarto e quinto Lukas Messner (1h00’50”) e Martin Plankensteiner (1h01’46”). Michael Hofer, che è in testa alla classifica generale della Top7, è arrivato 14° racimolando dei punti preziosi per la classifica. Il giovane atleta di spicco di Nova Ponente ha gareggiato nonostante la condizione non ottimale.  

 

 

Quinto trionfo per Agnes Tschurtschenthaler

 


In campo femminile la gara di Agnes Tschurtschenthaler è stata un grande spettacolo. La 39enne di Sesto Pusteria ha vinto la Corsa delle patate in 1h06’07. Per Tschurtschenthaler, che con il suo tempo di 1h02’15” detiene anche il record femminile della manifestazione, questa è stata la quinta vittoria al rinomato evento podistico in Val Pusteria. Un maggior numero di successi è stato raggiunto soltanto dalla sarentinese Renate Rungger, che è salita per sette volte sul gradino più alto del podio.

 

“La prestazione corrisponde a quanto fatto in allenamento e ne sono soddisfatta. Non ho ancora il ritmo di gara e per questo mi sono affidata alle sensazioni. Per tre quarti della gara mi sono nascosta dietro agli uomini grandi, mentre nella parte conclusiva ho lottato da sola contro il vento. Come sempre, però, è stata una gara favolosa a cui partecipo sempre volentieri”, ha riassunto Agnes Tschurtschenthaler, che fra due settimane probabilmente prenderà parte alla gara “di casa”, la Südtirol Drei Zinnen Alpine Run.  

 

 

Pircher consolida il vantaggio nella classifica generale della Top7 

 

Alla Corsa delle patate si è classificata Petra Pircher. L’atleta di Lasa, che è in testa alla classifica generale femminile della Top7, ha raggiunto il traguardo in 1h14’11”, con un vantaggio di 14 secondi su Ingrid Lanthaler, alla partenza per la S.A.F. Bolzano. Anche Pircher è nell’albo d’oro della manifestazione, avendola vinta nel 2016. 

 

La serie Top7 2021 proseguirà tra un mese: domenica 26 settembre si svolgerà la Soltn-Maratonina di montagna. Sarà la penultima tappa dell’amato circuito podistico in Alto Adige che si concluderà il 23 ottobre con l’Age Factor Run a Bronzolo.  

 

 

22a Corsa delle patate – le classifiche

Maschile

1. Markus Ploner ITA/ASV Sterzing Volksbank 58’13”

2. Luis Schenk ITA/Atletica Gherdeina Raiffeisen 1h00’09”

3. Luca Clara ITA 1h00’17”

4. Lukas Messner ITA 1h00’50”

5. Martin Plankensteiner ITA 1h01’46”

 

Femminile

1. Agnes Tschurtschenthaler ITA/ASV Niederdorf Raiffeisen 1h06’07”

2. Petra Pircher ITA/ASC Laas Raiffeisen 1h14’11”

3. Ingrid Lanthaler ITA/SAF Bolzano 1h14’25”

4. Sarah Schenk AUT 1h17’31”

5. Tanja Scrinzi ITA/SG Eisacktal Raiffeisen ASV 1h18’38”

 

 

 

Albo d’oro della Corsa delle patate

 

2021: Markus Ploner (ASV Sterzing Volksbank) 58’13” / Agnes Tschurtschenthaler (ASV Niederdorf Raiffeisen) 1h06’07”

2020: edizione saltata a causa della pandemia di coronavirus

2019: Markus Ploner (ASV Sterzing Volksbank) 57’53” / Maria Chiara Cascavilla (AS La Fratellanza 1874) 1h03’28”

2018: Marco Najibe Salami (C.S. Esercito) 55’47” / Elena Casaro (ATL. Di Lumezzane C.S.P.) 1h10’39”

2017: Khalid Jbari (Atletic Club 96) 59’43” / Agnes Tschurtschenthaler (ASV Niederdorf) 1h04’36”

2016: Peter Lanziner (US Quercia Trentingrana) 56’32” / Petra Pircher (ASV Rennerclub Vinschgau) 1h10’20”

2015: Peter Lanziner (US Quercia Rovereto) 57’13” / Agnes Tschurtschenthaler (ASV Sterzing) 1h02’15”

2014: Peter Lanziner (US Quercia Rovereto) 57’38” / Katrin Hanspeter (LF Sarntal) 1h03’21”

2013: Georg Brunner (LC Pustertal) 58’05” / Kathrin Hanspeter (LC Lauffreunde Sarntal) 1h08’27”

2012: Hannes Rungger (Sportler Team) 58’37” / Agnes Tschurtschenthaler (Forestale) 1h03’30”

2011: Hannes Rungger (Sportler Team) 58’36” / Agnes Tschurtschenthaler (Forestale) 1h03’17”

2010: Hermann Achmüller (Südtiroler Laufverein) 56’32” / Laura Ricci (Corradini Rubiera) 1h08’19”

2009: Said Boudalia (Atl. Brugnera) 55’48” / Carla Verones (US Fraveggio) 1h05’48”

2008: Georg Brunner (Südtiroler Laufverein) 58’40” / Renate Rungger (Forstwache) 1h08’27”

*2007: Hermann Achmüller (Südtiroler Laufverein) 57’10” / Renate Rungger (Jaky-Tech Apuana) 1h06’53”

2006: Hermann Achmüller (Südtiroler Laufverein) 54’05” / Renate Rungger (SV Sterzing) 1h00’24”

2005: Reinhard Harrasser (SSV Bruneck) 53’03” / Renate Rungger (SV Sterzing) 59’27”

2004: Reinhard Harrasser (SSV Bruneck) 53’45” / Renate Rungger (GS Valsugana) 1h02’01”

2003: Reinhard Harasser (SSV Bruneck) 53’01” / Francesca Smiderle (Atletica Schio) 1h07’55”

2002: Hermann Achmüller (Südtiroler Laufverein) 54’34” / Renate Rungger (Südtiroler Laufverein) 1h04’43”

2001: Hermann Achmüller (Südtiroler Laufverein) 54’13” / Edith Niederfriniger (Läufer Club Bozen) 1h05’34”

2000: Christian Leuprecht (Südtirol Team) 53’00” / Renate Rungger (Südtirol Team) 1h06’05”

1999: Willi Innnerhofer (Südtiroler Laufverein) 54’39” / Daniela Rigotti (AS Dribbling) 1h16’12”

*a partire dal 2007: nuovo tracciato di 17,6 km

 

 

Circuito podistico Top7 2021, gli appuntamenti:

Domenica 26 settembre: Soltn-Maratonina di montagna (San Genesio)

Sabato 23 ottobre: AgeFactor Run (Bronzolo)

Nuovo nome ma solita qualità alla 22a Corsa delle patate

18.08.2021

Fino all’anno scorso la corsa lunga 17,6 chilometri con soli 60 metri di dislivello da Brunico a Campo Tures si chiamava Raiffeisen ¾ Mezza Maratona. Il nuovo comitato organizzatore capitanato da Georg Brunner, Hermann Achmüller e Rudi Stolzlechner, tuttavia, ha scelto un nuovo nome dopo più di due decenni. Così sabato 28 agosto si svolgerà, per la prima volta in forma ufficiale, la Corsa delle patate #potatorun. Allo stesso tempo la gara sarà il quarto evento del circuito podistico Top7. 

 

Il nome della Corsa delle patate è quindi nuovo, ma gli organizzatori dell’ASV Laufclub Pustertal presieduti da Georg Brunner punteranno su quanto già sperimentato per quanto riguarda tutto il resto. Si affideranno innanzitutto al tracciato molto pianeggiante, che è predestinato a essere percorso in tempi ottimi. Puntuale alle ore 18 di sabato 28 agosto in piazza Municipio a Brunico avverrà la partenza. Successivamente le atlete e gli atleti, 500 al massimo, correranno alla volta di piazza Cappuccini, proseguiranno fino al Kolpinghaus e poi prenderanno via Teodone verso Villa Santa Caterina. Proseguiranno poi sulla ciclabile lungo l’Aurino passando per Gais, Villa Ottone, Caminata e raggiungeranno Bad Winkel. Attraverseranno quindi l’Aurino nei pressi della piscina Cascade e, dopo essersi immessi su via Dottor Daimer, raggiungeranno il traguardo nella zona delle feste a Campo Tures.

 

“Da molti anni a questa parte anche il nostro pacco gara è molto apprezzato da tutti gli appassionati di podismo. Tutti i partecipanti potranno rallegrarsi nel ricevere una maglietta tecnica di grande valore, una bella medaglia finisher, un buono per accedere a metà prezzo alla sauna presso il Cron4 di Riscone, un panino fitness del panificio Eppacher di Campo Tures, un pettorale personalizzato e servizi utili, come il trasporto dei vestiti, quattro ristori e il trasporto di ritorno da Campo Tures a Brunico”, spiegano Hermann Achmüller e Rudi Stolzlechner, i due nuovi capi del comitato organizzatore dell’ormai classica gara altoatesina di corsa in Val Pusteria.

 

 

Le iscrizioni sono in corso

 

Sul sito ufficiale dell’evento www.potato-run.com è possibile iscriversi alla Corsa delle patate. La quota d’iscrizione alla corsa ammonta a 35 euro. Oltre alla gara principale a carattere competitivo, per partecipare alla quale bisogna essere iscritti a una società e presentare un certificato medico-sportivo, si svolgerà la corsa amatoriale just4fun che sarà aperta a tutti. Inoltre alle ore 17.50, prima della gara principale, inizierà una gara con le handbike. 

 

Da diversi anni ormai la Corsa delle patate fa parte del circuito podistico Top7. Al momento, dopo tre delle sei gare di quest’anno visto che l’Under Armour Mezza Maratona del Lago di Caldaro è stata annullata a causa della pandemia, in campo maschile è in testa alla classifica Michael Hofer di Nova Ponente. Con i suoi 1070 punti ha un considerevole vantaggio, 162 punti, su Martin Plankensteiner di Acereto. Helmuth Mair della società SG Eisacktal è attualmente terzo (861 punti). 

 

In campo femminile è in testa Petra Pircher. L’atleta di Lasa finora ha totalizzato 920 punti. Anna Santini (USD Cermis/860) e la sarentinese Karolina Rosa Thaler (827) sono alle sue calcagna. Hofer, Plankensteiner, Mair, come anche Pircher e Thaler si sono già iscritti alla Corsa delle patate e anche alla corsa ricca di tradizione da Brunico a Campo Tures vorranno totalizzare più punti possibile per la classifica generale della serie Top7. Anche il capo del comitato organizzatore Hermann Achmüller, vincitore di cinque edizioni della “propria” gara, sarà della partita.

 

 

Circuito podistico Top7 2021 – gli appuntamenti

Sabato 28 agosto: Corsa delle patate (Brunico) 

Domenica 26 settembre: Soltn-Maratonina di montagna (San Genesio)

Sabato 23 ottobre: AgeFactor Run (Bronzolo)

Foto: Exo Visual Media

Perkmann e Vorhauser trionfano alla BOclassic Alto Adige Nightrun

22.05.2021

La BOclassic Alto Adige in quest’anno particolare si è svolta per tutte le podiste e i podisti amatoriali non come al solito nel pomeriggio di San Silvestro, bensì nella prima serata della vigilia di Pentecoste. Sui 5,1 chilometri di percorso nel cuore del centro storico bolzanino, in una giornata dalle condizioni ottimali per correre, Hannes Perkmann (ASC Lauffreunde Sarntal Raiffeisen) e Lara Vorhauser (ASV Sterzing Volksbank) hanno segnato i tempi migliori. 

 

 

Il campione in carica Hannes Perkmann è davvero volato lungo il percorso ad anello di 1,25 che i circa 220 partecipanti iscritti all’edizione “differita” della BOclassic Alto Adige Nightrun hanno dovuto percorrere quattro volte partendo da piazza Walther. Fin dall’inizio il 28 sarentinese ha dettato il ritmo, di giro in giro ha aumentato il suo vantaggio e con un tempo di 15’12” ha stabilito un nuovo, fantastico record della competizione, restando 18 secondi sotto il miglior tempo mai segnato nella gara femminile élite. “Naturalmente sono molto soddisfatto. Sono in ottima forma. Al momento, assieme al mio allenatore Alex Stuffer, mi sto preparando alla mezza maratona di Verona. L’allenamento sembra avere effetto”, sorride Hannes Perkmann al traguardo.   

 

Nella sua seconda vittoria alla BOclassic Hannes Perkmann ha dato quasi mezzo minuto al suo più temibile rivale, Michael Hofer dell’ASV Deutschnofen. Gli è riuscita così anche la rivincita per la Half Marathon Merano-Lagundo, vinta da Hofer tre settimane fa. Il terzo posto della BOclassic Alto Adige Nightrun è andato a Martin Plankensteiner, che ha corso i 5,1 chilometri complessivi in 16’04”. 

 

 

Anche Vorhauser è stata in testa dall’inizio alla fine

 

In campo femminile sabato sera è stata imbattibile Lara Vorhauser. La ventunenne della località di Le Cave nel comune di Fortezza si è affermata con un tempo di 18’47”. Vorhauser è andata in testa subito dopo la partenza e in seguito ha potuto incrementare il suo vantaggio. “Nella gara di oggi sono stata forte. Naturalmente sono soddisfatta della mia prestazione. È stato divertente correre qui a Bolzano. Quale sarà la mia prossima gara? Non ho ancora deciso nulla di concreto”, ha dichiarato Vorhauser poco dopo essere arrivata al traguardo. 

 

La vincitrice della gara di oggi proveniente dalla Val d’Isarco ha battuto Francesca Tonin, alla partenza per l’emiliana Calcestruzzi Corradini Excels., arrivata seconda (19’08”). Al terzo posto si è classificata un’altra altoatesina, Petra Pircher. L’esperta podista di Lasa ha raggiunto il traguardo in 20’08” minuti. 

 

“La BOclassic Alto Adige Nightrun è stata un ulteriore, importante passo verso il ritorno alla normalità. Per noi è stata una grande gioia vedere i partecipanti contenti di poter correre di nuovo in gara. Per quanto riguarda lo svolgimento del nostro evento, siamo davvero molto soddisfatti. Le atlete e gli atleti si sono attenuti alle misure di sicurezza in modo esemplare. Ora speriamo che la BOclassic Alto Adige 2021 possa svolgersi in circostanze di nuovo ‘normali’ e che possiamo organizzare tutte le gare – dall’élite agli amatori, fino a quelle dei ragazzi – nel pomeriggio di San Silvestro nel cuore di Bolzano”, ha concluso Andreas Widmann, presidente dell’associazione organizzatrice Läufer Club Bozen Raiffeisen.

 

Il circuito podistico Top7 2021 proseguirà tra tre mesi circa con la terza tappa, il Giro del Lago di Resia. La più grande manifestazione podistica dell’Alto Adige si svolgerà sabato 17 luglio. 

 

 

Classifiche BOclassic Alto Adige Nightrun 

 

Maschile (5,1 km):

1. Hannes Perkmann ITA/ASC LF Sarntal Raiffeisen 15’12”

2. Michael Hofer ITA/ASV Deutschnofen 15’41”

3. Martin Plankensteiner ITA 16’04”

4. Benjamin Eisendle ITA/Laufverein ASV Freienfeld 16’35”

5. Andreas Tiefenbrunner ITA/ASV LC Bozen Raiffeisen 16’41”

 

Femminile (5,1 km): 

1. Lara Vorhauser ITA/ASV Sterzing Volksbank 18’47”

2. Francesca Tonin ITA/Calcestruzzi Corradini Excels. 19’08”

3. Petra Pircher ITA/ASC Laas Raiffeisen 20’08”

4. Alice Peruz ITA/Gr. Marc. Calalzo Atl. Cadore 20’33”

5. Lisa Thaler ITA/ASC LF Sarntal Raiffeisen 20’38”

 

 

 

Circuito podistico Top7 2021 – gli appuntamenti

Sabato 17 luglio: Giro del Lago di Resia (Resia)

Sabato 28 agosto: Corsa sudtirolese delle patate (Brunico) 

Domenica 26 settembre: Soltn-Maratonina di montagna (San Genesio)

Sabato 23 ottobre: AgeFactor-Run (Bronzolo)

Foto: Mosna

 

 

Sabato tutti gli occhi saranno puntati sulla BOclassic Alto Adige Nightrun

19.05.2021

L’amato circuito podistico Top7 proseguirà con la seconda tappa nelle prime ore della serata di sabato, 22 maggio. Allora, nel centro storico di Bolzano la BOclassic Alto Adige andrà in scena per la prima volta in notturna. L’appuntamento con le podiste e i podisti amatoriali inoltre si svolgerà cinque mesi in ritardo rispetto al solito. La prima partenza avverrà alle ore 19, con le atlete e gli atleti delle categorie giovanili (U16, U18) che percorreranno per due volte il percorso ad anello lungo 1,25 chilometri. 

 

 

Dopo le categorie giovanili, a partire dalle ore 19.20 le cose si faranno serie per il primo blocco di partenti della categoria assoluta. Le atlete e gli atleti dovranno percorrere per quattro volte il percorso di 1,25 chilometri che da piazza Walther si dipanerà su via Argentieri, piazza Erbe, i Portici, passerà per piazza Municipio e proseguirà su via Grappoli, via Laurin e viale Stazione per tornare al punto di partenza. Alle ore 20 sarà la volta del secondo blocco di partecipanti. 

 

Tutta la gara, che sarà commentata come da tradizione dall’ex sindaco di Bolzano Luigi Spagnolli e dall’attuale vice-sindaco Luis Walcher, si svolgerà osservando rigide misure di sicurezza. Nella zona della partenza e del traguardo, per esempio, si farà attenzione a far rispettare le distanze minime di sicurezza. Inoltre nei primi 500 metri di percorso sarà obbligatorio indossare una mascherina. “Per poter partecipare alla nostra gara bisogna avere il cosiddetto Green Pass, o Corona Pass Alto Adige. Chi può dimostrare di essere stato testato, vaccinato o guarito, può prendere parte alla BOclassic Alto Adige. Esiste inoltre la possibilità di sottoporsi direttamente sul posto a un test antigenico rapido”, affermano gli organizzatori del Läufer Club Bozen Raiffeisen. 

 

 

A Bolzano Hannes Perkmann risponderà a Michael Hofer?

 

Alla BOclassic Alto Adige Nightrun si sono iscritti alcuni campioni altoatesini. Sarà della partita Michael Hofer dell’ASV Deutschnofen, che ha vinto la Half Marathon Merano-Lagundo e che è quindi in testa alla classifica generale del circuito podistico Top7. Il sarentinese Hannes Perkmann, che a Merano è arrivato secondo alla sua prima esperienza nella mezza maratona, questa volta cercherà di tagliare il traguardo prima di Hofer. Anche il triatleta di punta Matthias Steinwandter, che a Merano si è aggiudicato la Fitness Run di 12,5 km, a Bolzano sarà in lizza per un risultato importante.

 

In campo femminile la gara nel capoluogo altoatesino potrebbe dare vita a una sfida generazionale. Alle esperte Petra Pircher (ASC Laas) e Christina Teissl (ASD Südtirol Team Club) potrebbero contrapporsi le giovani Francesca Tonin (Calcestruzzi Corradini Excel) e Lara Vorhauser (ASV Sterzing Volksbank). Delle sfide avvincenti alla BOclassic Alto Adige sono quindi assicurate.

 

Gli indecisi hanno ancora la possibilità di partecipare alla BOclassic Alto Adige Nightrun. Entro venerdì mattina si possono iscrivere al tradizionale evento podistico sul sito web ufficiale della manifestazione www.boclassic.it

 

 

Circuito podistico Top7 2021 – gli appuntamenti

Sabato 22 maggio: BOclassic Alto Adige Nightrun (Bolzano)

Sabato 17 luglio: Giro del Lago di Resia (Resia)

Sabato 28 agosto: Corsa sudtirolese delle patate (Brunico) 

Domenica 26 settembre: Soltn-Maratonina di montagna (San Genesio)

Sabato 23 ottobre: AgeFactor-Run (Bronzolo)

 

Foto: Mosna

La BOclassic Alto Adige si svolgerà in notturna il 22 maggio

11.05.2021

In Alto Adige per diversi mesi non si sono svolte manifestazioni podistiche per i motivi che tutti conoscono. In compenso ora – con le infezioni in calo e i tassi di vaccinazione in aumento – si susseguono l’un l’altra. A sole tre settimane dall’avvio della serie podistica Top7 con la Half Marathon Merano-Lagundo, infatti, l’amato circuito prosegue con la BOclassic Alto Adige Nightrun. 

 

 

Normalmente il centro storico di Bolzano “appartiene” alle podiste e ai podisti nel pomeriggio di San Silvestro, in occasione della BOclassic Alto Adige. Il 31 dicembre 2020 non era stato possibile riunirsi in gruppi a causa del coronavirus, così a fine anno avevano avuto luogo soltanto le gare élite. Ma, a differenza del solito, non si erano svolte in centro: presso il Centro guida sicura Safety Park quattro mesi e mezzo fa alcuni atleti tra i migliori mezzofondisti e le migliori mezzofondiste al mondo erano stati impegnati in una sfida avvincente, che la RAI aveva trasmesso in diretta televisiva in tutta Italia.

 

La corsa amatoriale, la cosiddetta gara amatoriale BOclassic Ladurner e le gare giovanili del trofeo giovanile BOclassic Raiffeisen, invece, erano state rinviate e si svolgeranno sabato 22 maggio. A partire dalle ore 19 le atlete e gli atleti delle categorie ammesse al momento (under 16, under 18 e assoluti) affronteranno i 1,25 chilometri del noto percorso ad anello nel centro storico di Bolzano, che prenderà il via in Piazza Walther e tornerà al punto di partenza passando per via Argentieri, piazza Erbe, i Portici, piazza Municipio, via Grappoli, via Laurin e viale Stazione. I giovani delle categorie under 16 e under 18 completeranno due giri del percorso, tutti gli altri quattro giri. 

 

 

Grandi misure di sicurezza

 

“La BOclassic Alto Adige Nightrun si svolgerà nel rispetto di rigide misure di sicurezza. Tutti i partecipanti dovranno sottoporsi a un test Covid-19 prima della gara e potranno partecipare solo se il loro risultato sarà negativo. Nella zona della partenza e del traguardo ci assicureremo che siano mantenute le distanze di sicurezza. Nei primi 500 metri, inoltre, sarà obbligatorio indossare una mascherina. A questo proposito ci siamo confrontati con i nostri colleghi della Half Marathon Merano-Lagundo, che di recente hanno organizzato il loro evento senza alcun problema”, spiega Andreas Widmann, presidente dell’associazione organizzatrice Läufer Club Bozen Raiffeisen. 

 

Dei 300 pettorali disponibili il 75 percento è stato già assegnato a una settimana e mezza dall’evento, tutti gli interessati devono quindi affrettarsi e iscriversi sul sito ufficiale della manifestazione www.boclassic.it. La BOclassic Alto Adige Nightrun è la seconda tappa del circuito podistico Top7. Dopo l’esordio stagionale a Merano, i vincitori della tappa meranese, Michael Hofer (ASV Deutschnofen) e Arianna Lutteri (ASD Team KM Sport), sono in testa alla classifica generale. 

 

Gli organizzatori del Läufer Club Bozen Raiffeisen sperano che la separazione tra élite e amatori, resa necessaria dalle circostanze a San Silvestro 2020, resti un’eccezione: “Siamo fiduciosi che a fine 2021 potremo organizzare la nostra BOclassic Alto Adige in condizioni ‘normali’. Ora, però, ci dobbiamo concentrare sulla Nightrun, che vogliamo realizzare in modo sicuro e senza problemi”, conclude Widmann. 

 

 

 

Circuito podistico Top7 2021 – gli appuntamenti

Sabato 22 maggio: BOclassic Alto Adige Nightrun (Bolzano)

Sabato 17 luglio: Giro del Lago di Resia (Resia)

Sabato 28 agosto: Corsa sudtirolese delle patate (Brunico) 

Domenica 26 settembre: Soltn-Maratonina di montagna (San Genesio)

Sabato 23 ottobre: AgeFactor-Run (Bronzolo)

L’Under Armour Mezza Maratona del Lago di Caldaro tornerà a svolgersi nel marzo 2022

06.05.2021

La serie podistica Top7 è iniziata ufficialmente domenica scorsa con la Half Marathon Merano-Lagundo. Già in marzo si sarebbe dovuta svolgere un'altra classica primaverile, l’Under Armour Mezza Maratona del Lago di Caldaro, che però è rimasta vittima della pandemia di coronavirus per la seconda volta. Gli organizzatori capitanati da Patrick Olivetto hanno comunicato la nuova data della manifestazione. La 15a edizione dovrebbe svolgersi domenica 27 marzo 2022.

 

 

In realtà anche quest’anno era tutto pronto per la tradizionale mezza maratona attorno al lago balneabile più caldo di tutto l’arco alpino. Ma a meno di due settimane dalla partenza (21 marzo) la Giunta provinciale altoatesina ha messo il veto per motivi di sicurezza. Allora in Alto Adige era in vigore un severo lockdown, i numeri dei contagi inoltre erano troppo alti. Così l’Under Armour Mezza Maratona del Lago di Caldaro non si è potuta svolgere per la seconda volta di fila, dopo che l’edizione 2020 dell’amata manifestazione podistica era stata tra i primi eventi sportivi annullati in Alto Adige all’inizio della pandemia di coronavirus.  

 

L’associazione Südtiroler Laufverein, organizzatrice dell’Under Armour Mezza Maratona del Lago di Caldaro, non si lascia turbare dai due annullamenti per i quali non ha colpa. Il capo del comitato organizzatore Patrick Olivetto, le numerose volontarie e i tanti volontari stanno già lavorando con energia alla quindicesima edizione, che si svolgerà domenica 27 marzo 2022. “In un primo momento dopo la seconda cancellazione eravamo rimasti scioccati, sebbene ancora oggi possiamo comprendere la decisione, inevitabile, presa allora dalla Giunta provinciale. Adesso abbiamo tempo sufficiente per mettere in piedi un evento organizzato alla perfezione per il 15° anniversario. Nel nostro team sono tutti molto motivati. Naturalmente speriamo che il prossimo anno l’Under Armour Mezza Maratona del Lago di Caldaro si possa svolgere in condizioni ‘normali’- se la pandemia sarà passata del tutto”, afferma Patrick Olivetto.  

 

La stagione podistica 2021, invece, si è aperta, con successo e nel rispetto di rigide misure di sicurezza, domenica a Merano, dove si è svolta la mezza maratona. Tra poco più di due settimane si svolgerà la prossima gara della serie Top7. Si tratta della BOclassic Alto Adige Nightrun, che andrà in scena sabato 22 maggio, vigilia di Pentecoste, come evento serale.

 

 

Circuito podistico Top7 2021 – gli appuntamenti

Sabato 22 maggio: BOclassic Alto Adige Nightrun (Bolzano)

Sabato 17 luglio: Giro del Lago di Resia (Resia)

Sabato 28 agosto: Corsa sudtirolese delle patate (Brunico) 

Domenica 26 settembre: Soltn-Maratonina di montagna (San Genesio)

Sabato 23 ottobre: AgeFactor-Run (Bronzolo)

Hofer e Lutteri vincono la 27a Half Marathon Merano-Lagundo

02.05.2021

In Alto Adige la stagione podistica 2021 è iniziata ufficialmente domenica mattina. 300 partecipanti, rispettando rigide disposizioni di sicurezza, hanno preso parte al grande classico primaverile della Half Marathon Merano-Lagundo. Sul percorso lungo 21,097 chilometri si sono affermati Michael Hofer di Nova Ponente e Arianna Lutteri, trentina di nascita. Per entrambi si è trattato del primo trionfo nella città sul Passirio. 

 

 

Alla partenza a Merano, in una giornata con condizioni ottimali per correre, erano presenti pochissimi partecipanti stranieri, così come è stato limitatissimo anche il numero di podiste e podisti provenienti dalle regioni italiane confinanti. In compenso tutti gli assi altoatesini sono stati della partita, come per esempio Hannes Rungger, Markus Ploner, Hannes Perkmann, Daniel Pattis, Peter Lanziner e Michael Hofer. Dopo il via nei pressi del Kurhaus, sono stati questi atleti di punta a dettare il ritmo della Half Marathon Merano-Lagundo. Dopo 9 chilometri Perkmann si era portato in testa davanti a Ploner e Hofer. 

 

Quando dopo 17,5 chilometri gli atleti hanno iniziato a salire verso Lagundo per la seconda volta, Michael Hofer ha sferrato l’attacco decisivo. Nel successivo tratto pianeggiante il venticinquenne di Nova Ponente ha aumentato il vantaggio e si è affermato in 1h07’28”, stabilendo il suo nuovo record personale. Il suo tempo è stato il migliore degli ultimi dieci anni a Merano. Il sarentinese Hannes Perkmann, alla sua prima mezza maratona, si è classificato secondo con 32 secondi di ritardo. Ploner, che aveva vinto nel 2018, ha concluso la gara in terza posizione. Il vipitenese per nascita e bolzanino d’adozione ha corso in 1h08’12”.

 

 

Lutteri in testa dall’inizio alla fine

 

In campo femminile sul traguardo di Merano ha trionfato Arianna Lutteri, in testa dall’inizio alla fine della gara. L’atleta di Avio, che da cinque anni vive a Verona, ha vinto la Half Marathon Merano-Lagundo in 1h23’27”, stabilendo un nuovo record personale. Lutteri ha battuto Claudia Andrighettoni dell’associazione sportiva trentina US Quercia Trentingrana, arrivata seconda (1h26’08”). L’elvetica Nicole Dürst, seconda due anni fa, sì è classificata terza nella 27a edizione del tradizionale evento meranese (1h27’09”). La migliore tra le altoatesine è stata Christine Griessmair, che con il suo tempo di 1h27’59” si è classificata quarta, a un soffio dal podio. 

 

Ai partecipanti alla manifestazione meranese è stata proposta anche una distanza più breve. Sui 12,5 chilometri della Fitness Run in campo maschile si è affermato l’asso del triathlon Matthias Steinwandter (ASV Sterzing Volksbank). Tagliando il traguardo in 41’14” minuti, ha battuto Samuel Demetz dell’organizzatore Sportclub Meran e di Alex Rodigari (US Carisolo), che hanno completato il podio.

 

In campo femminile si è aggiudicata la vittoria Martina Falchetti con un tempo di 51’59” minuti. La sua compagna di squadra dello Sportclub Meran Veronika Hölzl si è classificata seconda, mentre Francesca Rovelli ha potuto festeggiare un terzo posto. La serie Top7, che si è aperto con la Half Marathon Merano-Lagundo, proseguirà tra tre settimane. Sabato 22 maggio a Bolzano si terrà la gara amatoriale BOclassic Nightrun, che sarà un evento serale.

 

 

 

Dichiarazioni post-gara: 

 

Michael Hofer (vincitore mezza maratona): “Non si può iniziare meglio la stagione. Specialmente se ci si afferma contro avversari così forti. Abbiamo aspettato così a lungo di poter tornare a correre delle gare. Adesso, finalmente, è arrivato il momento. Faccio tantissimi complimenti agli organizzatori che hanno organizzato la gara in modo perfetto e in assoluta sicurezza. La mezza maratona è la mia distanza e quest’anno voglio competere per la vittoria anche nelle altre gare della serie Top7.” 

 

Arianna Lutteri (vincitrice mezza maratona): “Non riesco ancora a credere di aver vinto qui. Merano è una città così bella, dove vengo spesso e volentieri anche per trascorrere le vacanze. Però oggi è stata la prima volta che ho disputato questa mezza maratona. Il percorso è molto veloce e vario. Oggi ho corso in meno di 1h25’, a medio termine mi piacerebbe concludere anche una maratona restando sotto le tre ore.”

 

Martin Sanin (capo comitato organizzatore Half Marathon Merano-Lagundo): “Il nostro evento è stato un progetto pilota su cui si potranno orientare gli organizzatori delle prossime manifestazioni. Naturalmente ci sarebbe piaciuto poter ammettere più partecipanti, ma siamo felicissimi che tutto si sia svolto senza intoppi. Penso che a Merano si sia visto che è possibile svolgere degli eventi sportivi se ci si attiene a determinate regole. Attuare le direttive ricevute è stata una grande sfida. Come per esempio i test a cui si sono dovuti sottoporre i partecipanti, i volontari e i giornalisti. Ma tutto sommato è stato un evento ben riuscito.”

 

 

27a Half Marathon Merano-Lagundo, tutte le classifiche: https://tds.sport/it/race/11934

 

Mezza maratona maschile

1. Michael Hofer ITA/ASV Deutschnofen 1h07’28”

2. Hannes Perkmann ITA/ASC LF Sarntal Raiffeisen 1h08’00”

3. Markus Ploner ITA/ASV Sterzing Volksbank 1h08’12”

4. Daniel Pattis ITA/ASD Südtirol Team Club 1h09’40”

5. Hannes Rungger ITA/Sportler Team 1h10’05”

 

Mezza maratona femminile

1. Arianna Lutteri ITA/ASD Team KM Sport 1h23’27”

2. Claudia Andrighettoni ITA/US Quercia Trentingrana 1h26’08”

3. Nicole Dürst SUI/LG Benken - STS Running Team 1h27’09”

4. Christine Griessmair ITA 1h27’59”

5. Petra Pircher ITA/ASC Laas Raiffeisen 1h29’402”

 

Fitness Run (12,5 km) maschile

1. Matthias Steinwandter ITA/ASV Sterzing Volksbank 41’14

2. Samuel Demetz ITA/Sportclub Meran 43’27”

3. Alex Rodigari ITA/US Carisolo 43’50”

4. Alessio Loner ITA/Atletica Valle di Cembra 45’12”

5. Adriano Pinamonti ITA/Atl. Valli di Non e Sole 46’39”

 

Fitness Run (12,5 km) femminile

1. Martina Falchetti ITA/Sportclub Meran 51’49”

2. Veronika Hölzl ITA/Sportclub Meran 54’48”

3. Francesca Rovelli ITA 57’28”

4. Elvira Mujadzic ITA/US Dolomitica ASD 1h00’15”

5. Edith Gasser ITA/Sportclub Meran 1h00’26”

 

 

 

Half Marathon Merano-Lagundo, tutti i vincitori

1994: Simon Lopuyet KEN/1h02’35” – Simona Staicu HUN/1h13’05”

1995: Barnaba Korir KEN/1h04’25” – Simona Staicu HUN/1h15’59”

1996: Abel Gisemba KEN/1h02’12” – Martina Ivanova RUS/1h14’32”

1997: Elija Lagat KEN/1h03’21” – Irina Yagodina RUS/1h13’48”

1998: Christopher Cheboiboch KEN/1h02’22” – Margareth Okayo KEN/1h12’34”

1999: Joseph Waweru KEN/1h02’01” – Ludmila Petrova RUS 1h16’36”

2000: Michael Kite KEN/1h01’42” – Margaret Altundonyang KEN 1h12’56”

2001: Anthony Korir KEN/1h04’10” – Agnes Jakab HUN/1h16’43”

2002: Paul Kanda KEN/1h00’55” – Maria Cocchetti ITA/1h14’25”

2003: Philip Manym KEN/1h01’14” – Rita Jeptoo KEN/1h11’30”

2004: Elijah Nyabuti KEN/1h02’45” – Deborah Mengich KEN/1h13’12”

2005: David Kipruto KEN/1h03’02” – Jane Ekimat KEN/1h12’55”

2006: Elijah Nyabuti KEN/1h03’15” – Sylvia Kibet KEN/1h13’46”

2007: Elijah Nyabuti KEN/1h03’20” – Petra Kaminkova CZE/1h15’14”

2008: Jackson Kirwa KEN/1h01’31” – Beatrice Jepchumba KEN/1h13’37”

2009: Collins Tanuik KEN/1h01’28” – Helah Kiprop KEN/1h12’42”

2010: Toroitsch Martin Kitiyo UGA/1h02’54” – Zakia Mohamed Mrisho TZA/1h11’23”

2011: Edwin Kipyego KEN/1h04’11” – Soumiya Labani MAR/1h13’51”

2012: Hannes Rungger ITA/1h08’23” – Soumiya Labani MAR/1h15’22”

2013: Hannes Rungger ITA/1h09’19” – Kathrin Hanspeter ITA/1h22’58”

2014: Hannes Rungger ITA/1h09’11” – Kathrin Hanspeter ITA/1h16’35”

2015: Jbari Khalid ITA/1h11’13” – Kathrin Hanspeter ITA/1h18’51”

2016: Massimo Leonardi ITA/1h10’40” – Sabine Fischer SUI/1h20’25”

2017: Jbari Khalid ITA/1h09’09” – Sabine Fischer SUI/1h18’07”

2018: Markus Ploner ITA/1h09’36” – Sabine Fischer SUI/1h19’57”

2019: Ousman Jaiteh GMB/1h08’58” – Andrea Weber AUT/1h24’16”

2020: im Zuge der Covid-19-Pandemie abgesagt /annullata a causa della pandemia Covid-19

2021: Michael Hofer ITA/1h07‘28” – Arianna Lutteri ITA/1h23’27”

 

 

Circuito podistico Top7 2021 – gli appuntament

Raggiunto il numero massimo di partecipanti: in 300 alla Half Marathon Merano-Lagundo del 2 maggio

22.04.2021

Bolzano – Il podismo altoatesino è in fibrillazione: la 27a edizione della tradizionale mezza maratona nella città sul Passirio si svolgerà domenica 2 maggio, come da programma, e darà il via alla serie podistica Top7. 300 atlete e atleti affronteranno i 21,0975 chilometri della mezza maratona o i 12,5 km della Fitness Run. A dieci giorni dalla partenza che avverrà alle ore 9.30 davanti al Kurhaus, il limite massimo di partecipanti è stato raggiunto da tempo. 

 

Dopo un anno in cui quasi nessun evento podistico ha avuto luogo a causa della pandemia di coronavirus, la voglia di muoversi all’aria aperta è grande, enorme se confrontata con quella di atleti e atlete di altri sport. Martin Sanin, il capo del comitato organizzatore della Half Marathon Merano-Lagundo, probabilmente avrebbe potuto vendere migliaia di pettorali, se ci fossero state le condizioni per farlo. Ma la pandemia di coronavirus non è ancora del tutto superata, per questo la sicurezza dei partecipanti e dei volontari ha la precedenza. Domenica 2 maggio 300 persone potranno partecipare alla mezza maratona o alla Fitness Run, lunga poco più della metà. 

 

Ad attendere i fortunati che si sono aggiudicati uno dei preziosi pettorali ci sarà un percorso splendido e pianeggiante, con un dislivello di soli 50 metri, sul quale il tempo da battere sarà l’1h00’55” segnato da Paul Kanda (Kenya) nel 2002. Il tracciato della gara partirà del Kurhaus, percorrerà Corso Libertà e Viale Europa, passando davanti al teatro civico e alla stazione, girerà attorno al monumento ad Andreas Hofer e proseguirà verso Quarazze. Da lì il percorso farà ritorno verso il centro città passando per Porta Venosta. Dal centro si tornerà a percorrere Corso Libertà verso Lagundo passando tra i meleti in fiore. Arrivati a Lagundo, si tornerà verso Merano, passando di nuovo per la storica Porta Venosta. Se da lì a poco gli atleti della Fitness Run potranno festeggiare il traguardo, i mezzi maratoneti saranno impegnati in un secondo giro prima di poter tagliare il traguardo al Kurhaus. 

 

 

Tre ex vincitori saranno al via 

 

“Nei mesi scorsi e nelle settimane passate abbiamo usato ogni mezzo per poter organizzare il nostro tradizionale evento. Le misure di sicurezza saranno massicce, il che significa un notevole impegno aggiuntivo per noi, ma per noi si tratta anche di dare un segnale positivo, un segnale di partenza. Siamo felici e grati che questa stagione podistica abbia inizio a Merano. Certo, avremmo voluto avere più partecipanti, ma riteniamo anche che in questa fase della pandemia, con dei numeri relativamente buoni per quel che riguarda i nuovi casi, non si debba rischiare”, afferma il capo del comitato organizzatore meranese Martin Sanin. Gli organizzatori hanno già creato una lista d’attesa per il subentro di potenziali partecipanti in caso di rinuncia da parte degli iscritti.  

 

Tra i partecipanti alla Half Marathon Merano-Lagundo ci sono anche alcune atlete e alcuni atleti molto forti. Anche tre ex-vincitori della tradizionale manifestazione podistica meranese saranno al via: Markus Ploner (2018), Massimo Leonardi (2016) e Hannes Rungger (dal 2012 al 2014). Questo terzetto troverà dei validi avversari in Michael Hofer, Andreas Reiterer, Daniel Pattis, Nicolò Zorzi e Peter Lanziner. In campo femminile non ci saranno le vincitrici passate, ma una seconda classificata: la svizzera Nicole Dürst arrivata in seconda posizione nell’ultima edizione (maggio 2019). Anche per l’elvetica ci saranno delle forti avversarie come per esempio Petra Pircher, Claudia Andrighettoni, Anna Santini, Arianna Lutteri o Birgit Klammer. Domenica 2 maggio, dunque, niente dovrebbe impedire un’edizione emozionante della Half Marathon Merano-Lagundo e della Fitness Run. 

 

 

Half Marathon Merano-Lagundo, tutti i vincitori

1994: Simon Lopuyet KEN/1h02’35” – Simona Staicu HUN/1h13’05”

1995: Barnaba Korir KEN/1h04’25” – Simona Staicu HUN/1h15’59”

1996: Abel Gisemba KEN/1h02’12” – Martina Ivanova RUS/1h14’32”

1997: Elija Lagat KEN/1h03’21” – Irina Yagodina RUS/1h13’48”

1998: Christopher Cheboiboch KEN/1h02’22” – Margareth Okayo KEN/1h12’34”

1999: Joseph Waweru KEN/1h02’01” – Ludmila Petrova RUS 1h16’36”

2000: Michael Kite KEN/1h01’42” – Margaret Altundonyang KEN 1h12’56”

2001: Anthony Korir KEN/1h04’10” – Agnes Jakab HUN/1h16’43”

2002: Paul Kanda KEN/1h00’55” – Maria Cocchetti ITA/1h14’25”

2003: Philip Manym KEN/1h01’14” – Rita Jeptoo KEN/1h11’30”

2004: Elijah Nyabuti KEN/1h02’45” – Deborah Mengich KEN/1h13’12”

2005: David Kipruto KEN/1h03’02” – Jane Ekimat KEN/1h12’55”

2006: Elijah Nyabuti KEN/1h03’15” – Sylvia Kibet KEN/1h13’46”

2007: Elijah Nyabuti KEN/1h03’20” – Petra Kaminkova CZE/1h15’14”

2008: Jackson Kirwa KEN/1h01’31” – Beatrice Jepchumba KEN/1h13’37”

2009: Collins Tanuik KEN/1h01’28” – Helah Kiprop KEN/1h12’42”

2010: Toroitsch Martin Kitiyo UGA/1h02’54” – Zakia Mohamed Mrisho TZA/1h11’23”

2011: Edwin Kipyego KEN/1h04’11” – Soumiya Labani MAR/1h13’51”

2012: Hannes Rungger ITA/1h08’23” – Soumiya Labani MAR/1h15’22”

2013: Hannes Rungger ITA/1h09’19” – Kathrin Hanspeter ITA/1h22’58”

2014: Hannes Rungger ITA/1h09’11” – Kathrin Hanspeter ITA/1h16’35”

2015: Jbari Khalid ITA/1h11’13” – Kathrin Hanspeter ITA/1h18’51”

2016: Massimo Leonardi ITA/1h10’40” – Sabine Fischer SUI/1h20’25”

2017: Jbari Khalid ITA/1h09’09” – Sabine Fischer SUI/1h18’07”

2018: Markus Ploner ITA/1h09’36” – Sabine Fischer SUI/1h19’57”

2019: Ousman Jaiteh GMB/1h08’58” – Andrea Weber AUT/1h24’16”

 

 

 

Circuito podistico Top7 2021 – gli appuntamenti 

Domenica 2 maggio: Half Marathon Merano- Lagundo (Merano)

Sabato 22 maggio: gara amatoriale BOclassic Ladurner (Bolzano)

Sabato 17 luglio: Giro del Lago di Resia (Resia)

Sabato 28 agosto: Corsa sudtirolese delle patate (Brunico) 

Domenica 26 settembre: Soltn-Maratonina di montagna (San Genesio)

Sabato 23 ottobre: AgeFactor-Run (Bronzolo)

 

Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.